Nocera Umbra, il pacchetto economico per Tari e Tosap: ecco cosa cambia

Nocera Umbra, il pacchetto economico per Tari e Tosap: ecco cosa cambia

Redazione

Nocera Umbra, il pacchetto economico per Tari e Tosap: ecco cosa cambia

Il sindaco Bontempi e l'assessore Frate: "Nessuno si sentirà solo"
Ven, 24/04/2020 - 15:16

Condividi su:


Nocera Umbra, il pacchetto economico per Tari e Tosap: ecco cosa cambia

Il Comune di Nocera Umbra sta lavorando ad un pacchetto di misure economiche, per sostenere le attività commerciali. In primo luogo si prevede la sospensione della Tosap e il rimborso della Tari, la cui scadenza slitta.

Un pacchetto interessante, che si accompagna alle iniziative per la gestione dell’emergenza: i principali settori di intervento riguardano le attività di controllo, ed informazione, rispetto alle regole di contenimento e distanziamento sociale in vigore, azioni di sanificazione degli spazi sensibili del territorio, attività di distribuzione di supporti informatici per la didattica delle scuole, di consegna farmaci ed alimentari a domicilio.

Buoni alimentari

Inoltre, è ancora in corso, la distribuzione dei buoni alimentari concessi grazie al contributo specifico di 41.000 euro giunto al Comune di Nocera Umbra dal governo centrale, che ha consentito, ad oggi, un reale sostegno a più di 100 famiglie. L’attività è anche stata portata avanti, per quanto riguarda la complessa situazione economica, con lo studio delle reali possibilità comunali di intervento a favore delle attività particolarmente colpite dall’emergenza in atto.

Le misure economiche

L’Ufficio Servizi Finanziari ha lavorato alla predisposizione di un pacchetto di misure economiche con un importante intervento sui tributi comunali in favore delle attività commerciali e produttive che hanno subito la chiusura dell’attività a causa dell’emergenza sanitaria COVID-19. Il tributo TOSAP relativo all’occupazione del suolo pubblico viene sospeso per l’intero anno corrente per tutte le attività commerciali e produttive che hanno visto la chiusura a causa COVID-19. Si sta lavorando per il rimborso della TARI relativa al periodo di chiusura per tutte le attività commerciali e produttive che hanno visto il fermo dell’esercizio a causa COVID-19.

Le scadenze

Per tutti gli altri la prima rata della TARI viene posticipata al 31 Agosto, mentre la Tosap, viene posticipata al 31 Ottobre, senza prevedere sanzioni per i pagamenti effettuati in ritardo. Inoltre l’attività di accertamento di tutti i tributi locali è sospesa fino all’ultimo trimestre del corrente anno. Per quanto riguarda il pagamento dell’IMU, per il quale la prima scadenza di pagamento è prevista per il 15 giugno, siamo in attesa di maggiori indicazioni e provvedimenti da parte del governo centrale in quanto il quadro normativo resta ancora incerto.

Bontempi e Frate

Pur con le gravi difficoltà economiche che tutti i Comuni hanno – spiegano il sindaco Giovanni Bontempi e l’assessore al Bilancio Tonino Frate – stiamo mettendo in campo misure importanti che possono rappresentare un sostegno concreto per le attività del nostro territorio. In una fase in continua evoluzione, anche con le azioni che stanno mettendo in campo il Governo e la Regione Umbria, pensiamo possano arrivare interventi reali anche più incisivi. Stiamo predisponendo anche la possibilità, senza costi per le nostre attività, di aumentare gli spazi pubblici a loro disposizione per svolgere al meglio le loro attività. Siamo convinti che nessuno deve sentirsi solo e lavoriamo al massimo delle nostre possibilità per far sì che si possa ripartire nel migliore dei modi rispettando le regole che verranno indicate”.