Nocera Umbra, Caparvi sfida gli altri: "Confronto sullo sviluppo economico"

Amministrative Nocera, Caparvi sfida gli altri: “Subito confronto pubblico sullo sviluppo economico”

Redazione

Amministrative Nocera, Caparvi sfida gli altri: “Subito confronto pubblico sullo sviluppo economico”

Dom, 25/07/2021 - 10:10

Condividi su:


La proposta nel corso dell'incontro sulla cultura

Sceglie l’incontro #FuturaCultura il candidato sindaco Virginio Caparvi per lanciare la sfida agli altri due contendenti: “Facciamo un confronto pubblico sulla visione di futuro per la città, sullo sviluppo economico che vogliamo per Nocera“. Per Caparvi infatti: “Questo è il vero tema della campagna elettorale. Noi siamo occupati nella sfida del giorno dopo, non del giorno prima. E le prossime elezioni saranno un referendum tra l’aggregazione che meglio di altri saprà garantire Le prossime elezioni saranno un referendum sull’aggregazione che potrà garantire migliore efficienza e visione rispetto alle altre. Serve fornire le ragioni per venire a Nocera, ma anche per restare. Il primo diritto è non andarsene”.

Gli ospiti

Accanto a Caparvi, nell’incontro, Stefano Gori, uno dei ragazzi che anima il gruppo, e due professori: Gabriele Caldari, esperto di marketing turistico e Francesco Forlin, di Storia della Filosofia. Forlin si è concentrato sulla definizione di cultura e sulle sue possibili declinazioni, da realtà che limita a qualcosa da valorizzare. Caldari invece è entrato nello specifico del marketing turistico, su come costruire un prodotto attrattivo. “Il turismo culturale ha un buon profilo di spesa. La spesa media giornalmente oscilla tra le 110 e le 120 euro per persona e due notti di permanenza media“, ha detto.

La sfida di Caparvi

Con la cultura si mangia – ha detto Caparvie serve impostare un lavoro senza spontaneismo. Dobbiamo lavorare per creare un’identità a Nocera. Identità che è mancata da 50 anni. L’abbiamo pensata industriale, l’abbiamo pensata città di villeggianti. La strada è quella di moltiplicare le esperienze, valorizzando anche quello che c’è come l’identità longobarda o quella francescana. Il tutto da aggiungere a scenari paesaggistici importanti”. Negli obiettivi di Caparvi c’è l’istituzione di “una commissione cultura e turismo, dove le associazioni, istituzioni e gli operatori possano confrontarsi. Perché l’ente pubblico non basta più a se stesso. E la cultura è ormai un tassello dello sviluppo economico”. Quindi la proposta: “Le prossime elezioni saranno un referendum sull’aggregazione che potrà garantire migliore efficienza rispetto alle altre, quale delle due saprà concretizzare una visione. Serve fornire le ragioni per venire a Nocera, ma anche per restare. Il primo diritto è non andarsene”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!