Morte Adriano Ossicini, il ricordo del sindaco di Orvieto

Morte Adriano Ossicini, il ricordo del sindaco di Orvieto

Il rapporto con Orvieto dell’ex ministro scomparso ieri nelle parole del sindaco Giuseppe Germani

share

E’ scomparso ieri a Roma, all’età di 98 anni, Adriano Ossicini, psichiatra, politico, partigiano ed accademico italiano, già ministro nel Governo Dini dal 1995 al 1996. Ad inizio anni ’90 rappresentò il Collegio di Orvieto al Senato della Repubblica nella X legislatura.

Il sindaco di Orvieto, Giuseppe Germani, ne ricorda l’impegno politico e istituzionale e il suo legame con la città della Rupe.

“Di Adriano Ossicini, ex partigiano, per molti anni tra i protagonisti della rinascita del Paese all’indomani della guerra – dice Germani – ci piace ricordare il suo rapporto con Orvieto. Egli, infatti, rappresentò il Collegio di Orvieto al Senato della Repubblica nella X legislatura, dal 1987 al 1992. 

Insieme a Luigi Anderlini fu la figura di riferimento del Circolo Astrolabio di Orvieto, che concorse ad animare la vita politica e culturale della città e dell’Orvietano dagli anni Settanta all’inizio degli anni Novanta. Proprio in quegli anni, ritroviamo l’affinità con la nostra città, quando si adoperò per portare la voce e le istanze del nostro territorio in Parlamento. Su tutte ricordiamo il rifinanziamento della Legge Speciale per Orvieto e Todi, a cui come altri parlamentari umbri diede il suo contributo determinante”.

share

Commenti

Stampa