Morta nel sonno il giorno del 18° compleanno, spettro overdose da eroina - Tuttoggi

Morta nel sonno il giorno del 18° compleanno, spettro overdose da eroina

Luca Biribanti

Morta nel sonno il giorno del 18° compleanno, spettro overdose da eroina

Dom, 11/10/2020 - 10:48

Condividi su:


Morta nel sonno il giorno del 18° compleanno, spettro overdose da eroina

Indagini a tutto campo dei Carabinieri

Lo spettro dell’eroina si addensa in modo sempre più concreto intorno alla tragica morte di Maria Chiara Previtali, la ragazza di 18 anni trovata morta in casa ad Amelia nella giornata di ieri.

Dolore e cordoglio

“Sono profondamente addolorata per la tragedia che ha sconvolto la nostra comunità – questo il messaggio di cordoglio del sindaco di Amelia Laura Pernazza – Non si può morire a 18 anni. Da mamma, prima ancora che da sindaco, mi stringo intorno allo sconvolgente dolore della famiglia”. Tutto il Comune è sconvolto per quanto accaduto alla giovane Maria Chiara che aveva festeggiato i suoi 18 anni proprio tra venerdì e sabato.

Indagini

I Carabinieri del Reparto Operativo, coordinati dal comandante Marco De Martino, stanno indagando a tutto campo per cercare di ricostruire gli eventi della tragica notte che hanno portato alla morte la giovane, trovata priva di vita la mattina di sabato dal fidanzato di 21 anni nel letto della casa che condividevano.

Spettro overdose

È stato proprio il fidanzato a dare l’allarme quando, al risveglio, si è accorto che la ragazza non dava segni di vita. Operatori del 118 e Carabinieri si sono subito portati sul posto, ma per Maria Chiara non c’era già più niente da fare. I militari hanno iniziato a indagare a 360 gradi, ascoltando a lungo le testimonianze del fidanzato e degli amici che hanno trascorso le ultime ore di vita con Maria Chiara, vittima di un tragico destino sul quale l’ombra di un overdose sembra aver avuto un ruolo fatale.

Flavio e Gianluca

Il fatto di Amelia porta la mente dritta a un altro tragico episodio simile che lo scorso 7 luglio sconvolse la città di Terni con la morte di Flavio e Gianluca, uccisi da un mix letale di droghe e morti durante il sonno.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!