Mongolfiera impigliata su cavi alta tensione, intervengono vigili del fuoco

Mongolfiera si impiglia sui cavi dell’alta tensione, occupanti salvati dai vigili del fuoco

Sara Fratepietro

Mongolfiera si impiglia sui cavi dell’alta tensione, occupanti salvati dai vigili del fuoco

In fase di atterraggio la mongolfiera, partecipante alla Sagrantino Cup, è finita sul traliccio della corrente: equipaggio messo in salvo dai vigili del fuoco
Gio, 06/08/2020 - 09:13

Condividi su:


Mongolfiera si impiglia sui cavi dell’alta tensione, occupanti salvati dai vigili del fuoco

Atterraggio particolare per un’altra mongolfiera partecipante alla Sagrantino Cup. Durante l’atterraggio, infatti, il grande mezzo aereo si è impigliato sui cavi dell’alta tensione. Necessario dunque l’intervento dei vigili del fuoco di Todi per mettere in salvo gli occupanti della mongolfiera.

L’allarme è scattato intorno alle 7.20 di giovedì mattina in località vocabolo Il Castello di Todi. I vigili del fuoco tuderti sono dunque intervenuti per recuperare la mongolfiera impigliata sui tralicci della corrente. Fortunatamente nessun problema per gli occupanti. I vigili del fuoco hanno quindi provveduto a staccare la corrente elettrica e mettere in sicurezza persone e mongolfiera.

L’aeromobile era partito dal Parco di Acquarossa a Gualdo Cattaneo. In questi giorni (e fino al 9 agosto), infatti, si tiene tra Gualdo e Todi la Sagrantino Cup, l’evento che richiama ogni anno in questo angolo di Umbria decine di mongolfiere. Non senza però qualche incidente: prima di quello di oggi, infatti, lunedì un altro equipaggio era finito sul tetto di una casa, a Cannara. Anche in quel caso fortunatamente nessuna conseguenza per l’equipaggio, soccorso dai vigili del fuoco assisani.