Mercoledì i funerali di Samuele, gara di solidarietà per la famiglia

Mercoledì i funerali di Samuele, gara di solidarietà per la famiglia

Redazione

Mercoledì i funerali di Samuele, gara di solidarietà per la famiglia

Mar, 04/05/2021 - 09:37

Condividi su:


Mercoledì i funerali di Samuele, gara di solidarietà per la famiglia

Scontro tra i legali della famiglia del 22enne di Bastia e della trans indagata sulla ricostruzione di quanto avvenuto la sera della morte

Saranno celebrati mercoledì 5 maggio, alle ore 15,30 nella chiesa parrocchiale di San Michele Arcangelo a Bastia Umbra, i funerali di Samuele De Paoli, morto dopo una colluttazione con una transessuale a Sant’Andrea delle Fratte di Perugia.

Allo stadio una preghiera per Samuele

La salma di Samuele, dopo l’autopsia eseguita dai medici legali incaricati dalla Procura di Perugia che indaga sul decesso, è stata infatti dissequestrata e riconsegnata ai propri cari.

Dopo il funerale, la salma di Samuele sarà tumulata nel cimitero cittadino.

A Bastia Umbra prosegue la sottoscrizione da parte di amici e conoscente del 22enne per aiutare la famiglia a sostenere le spese legali.

I rilievi dell’autopsia

Sulla base dei rilievi dell’autopsia, l’arresto cardiaco fatale al 22enne di Bastia sarebbe stato provocato dalla stretta al collo esercitata con la mano destra dalla persona indagata, al momento, per omicidio preterintenzionale. Per difendersi dai colpi ricevuti da Samuele, secondo la testimonianza della trans Patrizia, alla quale in ospedale, il giorno dopo, sono stati refertati, oltre alle ferite al volte, quattro costole rotte. Una versione, quella della sua assistita, ritenuta compatibile con i riscontri fatti sul luogo e poi da parte dei medici legali, secondo l’avvocato alla brasiliana, Francesco Gatti.

Morte di Samuele, la ricostruzione di quella notte
e i punti ancora da chiarire

L’avvocato della famiglia di De Paoli, Valter Biscotti, contesta invece gran parte della ricostruzione della persona indagata. Che ha detto di essere stata picchiata anche con un bastone, non sequestrato dalla polizia scientifica sul luogo del ritrovamento del cadavere di Samuele.

Ancora da chiarire anche l’eventuale presenza di una terza persona in quella stradina nelle campagne di Sant’Andrea delle Fratte.

L’orario della morte

Fondamentale, anche ai fini della contestazione che verrà formulata dagli inquirenti nei confronti della transessuale, è l’orario della morte di Samuele, indicata tra le 20 e le 21, quindi poco dopo il momento in cui Patrizia, come rilevate dalla videocamera di sorveglianza, è salita sulla Panda Rossa guidata da Samuele. La trans ha raccontato che Samuele era ancora vivo quando è fuggita a piedi. Un aspetto, quest’ultimo, ancora da chiarire e sul quale sarà battaglia tra i rispettivi legali.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!