Marsciano, inaugura “In-Apparenze: tra Visioni e Percezioni ” dell’artista Emanuela Duranti - Tuttoggi

Marsciano, inaugura “In-Apparenze: tra Visioni e Percezioni ” dell’artista Emanuela Duranti

Redazione

Marsciano, inaugura “In-Apparenze: tra Visioni e Percezioni ” dell’artista Emanuela Duranti

Mer, 31/07/2013 - 14:26

Condividi su:


Domenica 4 Agosto 2013 s’inaugura, alle ore 19, presso E20 Gaia – Marsciano (Perugia), la mostra “ In-Apparenze: tra Visioni e Percezioni ”, dell’artista Emanuela Duranti. Le sue opere rappresentano una sequenza intelligente di non accadimenti, la re-citazione di una visione, un meta scenario.

Una riflessione e un’indagine sulla realtà del mondo come primaria forma di arte, sull’equilibrio compositivo, l’ambiguità della percezione e l’assolutezza interpretativa della visione. Questo significa toccare alcune questioni fondamentali per la fotografia e per l’agire artistico in senso particolare.
Definire la realtà come “primaria forma d’arte”, significa dire che attraverso l’utilizzo del mezzo fotografico sia possibile, sempre, sviluppare un avvicinamento al reale, una esperienza del reale dal quale l’immagine fotografica deriva. Il riferimento alla realtà indica che la fotografia, specialmente questa della Duranti, riporta sempre il senso dell’arte al reale e che essa sia una forma di ready made, cioè un’appropriazione diretta della realtà.
Tutta l’opera dell’artista spoletina è un compendio e una ricerca dell’equilibrio compositivo, manifestato chiaramente attraverso il punto di vista, il taglio, la scelta della luce che definisce pieni e vuoti, luci e ombre nel campo visivo che attribuiscono qualità specifiche ai pesi diversi nell’inquadratura.
E questo è per la nostra artista espressione di una posizione personale molto chiara, semplice e definitiva nei riguardi della costruzione dell’opera fotografica come immagine dell’ “Ina – Apparenza”.
L’ambiguità della percezione significa che Emanuela Duranti osserva criticamente l’incertezza del nostro rapporto con il mondo esterno, variabile e discutibile, che costringe il suo occhio a un incessante lavoro di verifica e di creazione del senso.

Emanuela Duranti, nasce a Foligno, ma vive e lavora a Spoleto.
Dopo alcuni anni vissuti in Francia con la famiglia, torna a Spoleto.
La passione per la fotografia nasce presto e si sviluppa consolidandosi, dopo essersi diplomata presso l’Istituto Magistrale di Spoleto.
La costante attività creativa-fotografica, fonte di ricerca, diventa anche una professione.
In quegli anni frequenta lo studio di M. Giacomelli a Senigallia.
Il lavoro è importante e la passione è il motore della ricerca d’immagini sempre più “particolari” ed esplicative. Per Emanuela la fotografia non è semplice documentazione di quello che vede, ma un modo personale di guardare e interpretare la realtà.
Protagonista delle sue foto è la luce che anima la pietra e il marmo.

Artista: Emanuela Duranti

Inaugurazione: Domenica 4 Agosto 2013 ore 19

Sede Espositiva: E20 Gaia – strada per Caprareccia, 220
Marsciano – Papiano (Pg) – tel. 347.3652984 e-mail: info@artfarmgaia.it

Durata della manifestazione: 4 – 31 Agosto 2013

Curatore dell’evento: Pino Bonanno

Orario: da Lunedi a Domenica: 10/13 – 16/19

Segreteria Organizzativa: ART FARM GAIA – e-mail:info@artfarmgaia.it – tel.+39.075.8785351

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!