Maltempo, così funziona il sistema “Prevenzione in Umbria”

Maltempo, così funziona il sistema “Prevenzione in Umbria”

Anci Umbria ProCiv ha messo ha disposizione dei sindaci un sistema di allerta vocale

share

Mentre nel Nord-est e in Sicilia ci si interroga su morte e desolazione portata dal maltempo e dalle negligenze umane, Anci Umbria rivendica il proprio ruolo svolto in materia di prevenzione e rischio idraulico ed idrogeologico, a fianco dei Comuni, per supportarli sia in fase di pianificazione, che nel vivo dell’emergenza.

Tuttavia, Anci Umbria ammette che le preoccupazioni espresse da Legambiente sono in parte corrette e condivisibili. “Non siamo indubbiamente come altre regioni d’Italia in cui si sono verificate situazioni gravissime e drammatiche – spiegano i Comuni umbri – ma anche l’Umbria non è immune da simili problematiche. Occorre pertanto munirsi di tutti gli strumenti utili a prevenire, nei limiti del possibile, certi fenomeni”.

In Umbria esiste Anci ProCiv, il sistema operativo di Anci Umbria in materia di protezione civile. L’attività spazia dalla pianificazione comunale alla formazione di tecnici, volontari e cittadini, dall’organizzazione di esercitazioni per posti di comando, come nel caso del rischio idraulico ed idrogeologico, fino ad arrivare alla diffusione della cultura di prevenzione nelle scuole. Altro aspetto fondamentale è il supporto che garantisce ai Centri operativi comunali, intercomunali e alla Sala operativa regionale durante emergenze e grandi eventi.

Il progetto prevenzione in Umbria

Nel 2010 Anci Umbria ha strutturato il progetto “Prevenzione in Umbria 2010”, mirato all’analisi, sempre di concerto con le Amministrazioni comunali, del rischio idraulico ed idrogeologico, mappando dettagliatamente le aree a rischio e dotandoli così di un piano speditivo di emergenza. Obiettivo di Anci Umbria ProCiv, insieme alla Regione Umbria, è quello di creare un corso specifico per formare delle “sentinelle” che svolgano un monitoraggio puntuale sul territorio, in raccordo con i Comuni.

I sindaci, grazie a Anci Umbria ProCiv, hanno a disposizione un servizio innovativo di allertamento vocale, attraverso il quale vengono inviate gratuitamente agli iscritti comunicazioni inerenti la Protezione civile, tra cui le allerte meteo in corso sul proprio territorio.

share

Commenti

Stampa