Lirico Sperimentale, prima intensa giornata del 76° Concorso "Comunità Europea" - Tuttoggi

Lirico Sperimentale, prima intensa giornata del 76° Concorso “Comunità Europea”

Redazione

Lirico Sperimentale, prima intensa giornata del 76° Concorso “Comunità Europea”

Mer, 02/03/2022 - 18:46

Condividi su:


Nel primo giorno di competizione, sono oltre 30 i candidati già esaminati dalla Giuria guidata dal celebre baritono Renato Bruson

E’ iniziato oggi , 2 marzo 2022, il 76° Concorso Comunità Europea del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli” e le trepidanti previsioni di pubblico e partecipazione non sono state disattese.

La Giuria è stata accolta e salutata dalla prof.ssa Battistina Vargiu, Presidente del Teatro Lirico Sperimentale, e dal dott. Luciano Belli, Consigliere dell’Istituzione.

Tutto si è svolto nella sicurezza più assoluta, i protocolli anticovid sono stati minuziosamente messi in atto e i tamponi antigenici sono stati scientificamente eseguiti su tutti coloro che gravitano attorno al Concorso, cantanti in primis.

Si sono presentati in 32 in questa prima giornata di eliminazioni, defezioni escluse, dall’Italia soprattutto ma, nello specifico, anche da Germania, Polonia, Ungheria, Romania, Repubblica Ceca e Albania e, tra fermento agitazione e con tanta voglia di farsi ascoltare e conoscere.

Il grande baritono Renato Bruson, nel suo ruolo di Presidente, coadiuvato dal soprano Luciana Serra, dal tenore Giuseppe Filianoti, e dai musicologi e giornalisti Giancarlo Landini, Michelangelo Zurletti ed Enrico Girardi (questi ultimi rispettivamente Direttore e Condirettore artistico dello Sperimentale) hanno prestato estrema attenzione alle vocalità dei partecipanti, ascoltandoli con partecipazione e competenza. La meravigliosa acustica del Teatro Caio Melisso del resto ha facilitato loro il lavoro.

I giovani cantanti, terminata la loro esibizione, si sono piacevolmente intrattenuti in una suggestiva piazza Duomo assolata e tersa, ammirando i tesori architettonici e artistici da cui erano circondati, primo su tutti lo strabiliante mosaico di Solsterno di primo Duecento, i cui tasselli dorati risplendevano di una luce particolare in questo pomeriggio. Incuriositi, alcuni di loro ne hanno varcata la soglia per scoprire con sorpresa, custodita in una teca all’interno dell’edificio sacro, una lettera autografa di San Francesco, una piccola pergamena di 13 cm x 6 cm, in cui il Santo rivolgeva parole di affetto all’amico Frate Leone.

E domani 4 marzo la gara canora riprenderà e altrettanti saranno i candidati, con il loro carico di speranza e agitazione; consci però della gravità della situazione internazionale, proprio domani l’Istituzione ospiterà anche due cantanti ucraini. Sarà inevitabile portare sul palco e fuori un messaggio di pace e levare un pensiero per quelle popolazioni che si trovano sotto le bombe.

La manifestazione si concluderà nella giornata di sabato 5 marzo 2022, quando verranno decretati finalmente i cantanti vincitori.

Questi ultimi trascorreranno tutta la Stagione Lirica a Spoleto, popolando anche le strade, i locali, i bar, gli hotel e i luoghi di cultura della nostra città, e verranno preparati in tutte le discipline legate alla loro attività futura; infine debutteranno nei teatri di Spoleto e dell’Umbria.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!