L'Hospice di Spoleto si fa più grande. L'eccellenza dell'Asl3 per l'assistenza ai malati terminali - Tuttoggi

L'Hospice di Spoleto si fa più grande. L'eccellenza dell'Asl3 per l'assistenza ai malati terminali

Redazione

L'Hospice di Spoleto si fa più grande. L'eccellenza dell'Asl3 per l'assistenza ai malati terminali

Dom, 21/10/2012 - 07:47

Condividi su:


Presentato questa mattina, nella Sala dello Spagna di Palazzo Comunale, il progetto di ampliamento dell'Hospice di Spoleto. La struttura, operativa dal 2008, si trova all'interno di un antico casale risalente al XV secolo; oggi, alla luce delle nuove norme di legge sulle caratteristiche di alcuni spazi e all'esigenza di sviluppare i servizi prestati dalla struttura, necessita di un intervento di adeguamento il cui costo complessivo sarà di circa € 600.000,00.
È stato il dott. Fabio Conforti, in qualità di responsabile clinico dell'Hospice, a spiegare quali saranno i cambiamenti pensati per potenziare gli spazi a disposizione dei pazienti e delle loro famiglie. “La nuova struttura affiancherà quella già esistente e sarà totalmente interrata; questo consentirà da una parte un notevole risparmio nella fase di esecuzione dei lavori e dall'altra, evitando la realizzazione di nuove volumetrie, garantirà il massimo rispetto dell'ambiente”.
Nell'area interrata verranno ricavati gli spazi per la sala cordoglio, gli spogliatoi, i magazzini e la sala riunioni, mentre nell'edificio già esistente sarà possibile realizzare una nuova cucina e attrezzare due stanze per il Day Care, ossia il servizio rivolto ai pazienti che ricevono cure particolari e vengono accolti all'interno dell'Hospice per un solo giorno.
“L'Hospice è ormai un riferimento per l'intero territorio della ASL3 ed è una struttura che viene vissuta come una casa sia dai pazienti che dai loro familiari – ha spiegato il Presidente dell'Aglaia Enzo Cori – Questo serve a far comprendere l'importanza del progetto di ampliamento che permetterà di migliorare i servizi, garantendo al tempo stesso una presenza ancora maggiore dell'Aglaia che potrà trasferire all'interno della struttura la propria segreteria”.
“Stiamo parlando di un servizio di assoluta eccellenza – ha dichiarato il Direttore Generale della ASL 3 Sandro Fratini – dove l'impegno dell'Aglaia rappresenta senza ombra di dubbio un valore aggiunto. Nonostante la crisi e i tagli alla sanità, stiamo lavorando per rilanciare ed ampliare questo tipo di servizio con l'obiettivo di rispondere sempre più efficacemente alle esigenze dei 160.000 abitanti del territorio”.
Soddisfazione è stata espressa anche dal Vice Sindaco Stefano Lisci: ”È molto importante supportare questi progetti e far sapere alla città quanto impegno e quanto lavoro c'è dietro. L'attenzione e la passione dimostrata in questi anni, sia dal personale della ASL che dall'Aglaia, testimoniano quanto sia importante riuscire ad integrare le funzioni e quanto sia alta la professionalità delle persone che, nella nostra città, lavorano nel mondo dell'associazionismo”.
Alla conferenza hanno preso parte anche il Direttore Sanitario dell’Ospedale di Spoleto Luca Sapori e il Direttore Sanitario dell’Ospedale di Foligno Alessandro Laureti.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!