L’eugubino Simone Zaccagni vince il premio nazionale “Bicicletterario”

L’eugubino Simone Zaccagni vince il premio nazionale “Bicicletterario”

Il suo racconto “Sangue & Puffi” è stato premiato dalla giuria e farà parte di un’antologia dal titolo “Scritti in sella”

share

Il giornalista ed insegnante eugubino Simone Zaccagni (a destra nella foto), già protagonista del ‘Battiatour’, una serie di viaggi nei suggestivi luoghi citati nelle canzoni di Battiato, è uno dei vincitori del “Bicicletterario“, il premio nazionale di poesia e narrativa dedicato alla bicicletta e al suo mondo, che si celebra ogni anno a Minturno (Latina).

Il suo racconto “Sangue & Puffi” è stato premiato dalla giuria e farà quindi parte di un’antologia dal titolo “Scritti in sella” (Caramanica editore), che comprende le poesie e i racconti selezionati fra quasi 700 opere in concorso.

La storia, ambientata negli anni ottanta fra i vicoli di Gubbio, vede l’autore, in sella alla sua Girardengo rossa, tentare un’impresa quasi impossibile con due gelati in mano. La narrazione mescola nostalgia per un’infanzia ormai passata ed irripetibile, ironia e una buona dose di umorismo.

Durante il breve discorso della cerimonia di premiazione, Zaccagni ha ricordato la sua Gubbio, “non molto adatta per andare in bici, perché, per un incomprensibile fenomeno fisico, ha molte più salite che discese. Solo don Matteo riusciva a pedalarci senza fatica“.

share

Commenti

Stampa