Lega senza rappresentanti in Consiglio da un mese, anche Parlani rinuncia allo scranno - Tuttoggi

Lega senza rappresentanti in Consiglio da un mese, anche Parlani rinuncia allo scranno

Davide Baccarini

Lega senza rappresentanti in Consiglio da un mese, anche Parlani rinuncia allo scranno

Mer, 28/10/2020 - 18:23

Condividi su:


Lega senza rappresentanti in Consiglio da un mese, anche Parlani rinuncia allo scranno

La Lega tifernate ancora senza rappresentanti, ormai da un mese, nel Consiglio comunale di Città di Castello.

Anche nell’ultima seduta (lunedì 26 ottobre), infatti, il consigliere appena nominato Chiara Parlani ha subito presentato le dimissioni “per motivi personali e lavorativi, non potendo garantire una presenza costante, anche se si tratta di pochi mesi, né assolvere al compito affidatomi. Lascio il posto ad un altro militante che meglio di me potrà seguire i lavori del Consiglio”.

L’entrata in Consiglio della Parlani è stata approvata all’unanimità dall’assise, come surroga del rinunciatario Federico Galizi (primo dei non eletti), che a sua volta sarebbe dovuto subentrare al dimissionario Marco Castellari.

A questo punto non resta che aspettare la prossima seduta del Consiglio, dove nello scranno riservato al capogruppo del Carroccio dovrebbe sedere
Rachele Maria Vittoria Polidori, attualmente prima dei non eletti proprio dopo la Parlani.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!