Le vibrazioni e le sensazione uditive - Tuttoggi

Le vibrazioni e le sensazione uditive

Redazione

Le vibrazioni e le sensazione uditive

Il suono nell'appuntamento di Umbrò Cultura con Santarcangelo e Momi
Mer, 27/03/2019 - 20:34

Condividi su:


Le vibrazioni e le sensazione uditive

Il progetto Umbrò Cultura promuove, per il mese di marzo, un secondo appuntamento, dedicato, stavolta, all’auscultazione di un tema inedito come l’esperienza uditiva, vale a dire il suono e il suo rapporto con la percezione della realtà.

A guidare il pubblico in questa indagine, dal titolo ‘Il suono. L’esperienza uditiva e i suoi oggetti’, saranno il compositore Marco Momi e Vincenzo Santarcangelo, autore, con Elvira Di Bona, dell’omonimo libro editato, a Milano nel 2018, per i tipi di Raffaello Cortina. Il seminario si terrà giovedì 28 marzo, alle 18.30, nella Sala Libreria di Umbrò, in via S. Ercolano, 2, a Perugia.

Cosa si nasconde dietro la percezione uditiva? I suoni rappresentano dei messaggeri di informazioni sugli oggetti che ci circondano o sono delle mere entità evanescenti? Questi, gli interrogativi disseminati lungo un viaggio attraverso le vibrazioni atte a produrre sensazioni uditive.

Vincenzo Santarcangelo insegna al Politecnico di Torino, è membro del Labont – Università degli Studi di Torino e si occupa di filosofia della percezione, filosofia della musica ed estetica. Scrive di musica per il Corriere della Sera, la Lettura, il giornale della musica e Artribune.

Marco Momi ha studiato pianoforte, direzione d’orchestra e composizione a Perugia, Strasburgo, L’Aja, Roma, Darmstadt e Parigi, dove ha lavorato, presso l’IRCAM, dal 2007 al 2010. Ha ricevuto, per i suoi lavori, numerosi premi internazionali, come il Gaudeamus Music Prize e, nel 2008, il Kranichsteiner Music Prize della città di Darmstadt. I suoi lavori sono eseguiti da Ensemble Intercontemporain, Nikel, PHACE, ASKO, Trio Accanto, solo per citarne alcuni, e in festivals come ManiFeste Paris, Warsaw Autumn, Bang on a Can New York. Le sue composizioni sono pubblicate da Ricordi, e, nel 2013 e nel 2015 escono due cd monografici, Almost Pure e Almost Quiver, per l’etichetta Stradivarius. Dal 2008 è docente presso Conservatori italiani e tiene seminari e conferenze in tutta Europa.


Condividi su:


Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!