L’Altotevere accoglie i campioni della carabina, a Lugnano “Open d’Italia” di Field Target

L’Altotevere accoglie i campioni della carabina, a Lugnano “Open d’Italia” di Field Target

Sabato 14 e domenica 15 luglio si sfidano nazioni di tutta Europa

share

I campioni della carabina per due giorni in Altotevere. Diverse nazioni, sabato 14 e domenica 15 luglio, saranno  in gara nell’area adiacente alla Country house Villalugnano di Lugnano, piccolo paesino collinare vicino a Città di Castello, dove si svolgerà una competizione denominata “Open d’Italia” di Field Target.

Le nazioni rappresentate (iscrizioni ancora aperte) ad oggi sono: Turchia, Lituania, Belgio, Germania, UK, Estonia, Portogallo e naturalmente non mancheranno gli italiani. Il Field Target è una disciplina di tiro con carabine ad aria compressa affiliata alla Federazione Fidasc e riconosciuta dal Coni; a livello internazionale è la Wtft (World Field Target Federation) che organizza il Campionato Mondiale.

Lo svolgimento di una gara standard si articola così: un percorso è composto da 25 postazioni denominate “piazzole”, ad ognuna di queste sono abbinate 2 sagome per un totale di 50, posizionate ad una distanza che varia da 9 a 50 metri. I bersagli sono sagome di metallo con un cerchio centrale di varie misure, chiamato “Kill Zone”, dislocate in ambienti naturali come prati e boschi. I concorrenti, uomini e donne, si dispongono a terne; ognuno ha tre minuti di tempo per stimare la distanza e ingaggiare il bersaglio: se questo viene abbattuto verrà totalizzato un punto, altrimenti sarà zero. Il tutto di svolge in un contesto amichevole e nel pieno rispetto della natura.

share

Commenti

Stampa