L'Albero di Gubbio celebra l'amore, lui la chiede in sposa e lei annuncia arrivo di un bimbo - Tuttoggi

L’Albero di Gubbio celebra l’amore, lui la chiede in sposa e lei annuncia arrivo di un bimbo

Davide Baccarini

L’Albero di Gubbio celebra l’amore, lui la chiede in sposa e lei annuncia arrivo di un bimbo

L'iniziativa "Adotta una luce" utilizzata da una coppia per annunciare due lieti eventi della loro vita
Ven, 08/11/2019 - 10:25

Condividi su:


L’Albero di Gubbio celebra l’amore, lui la chiede in sposa e lei annuncia arrivo di un bimbo

E’ da poco partita, puntuale come ogni anno, l’iniziativa “Adotta una luce”, che permette a chiunque lo voglia di dedicare ai propri cari un punto luminoso dell’Albero di Natale più grande del mondo (che si accenderà il prossimo 7 dicembre sul Monte Ingino a Gubbio) con messaggi di vario genere, saluti e auguri.

Non è mancata l’ennesima e “romantica” sorpresa: se nel 2017 un giovane aveva scelto proprio una luce dell’Albero per fare la sua originale proposta di matrimonio, “Antonella mi vuoi sposare?”, quest’anno è toccato proprio ad Antonella  ricambiare il regalo con la stessa modalità, per annunciare un lieto evento al suo fresco marito: “Due anni fa – si legge su una stella luminosa – mi facesti la proposta più originale che ci sia, oggi ti dico grazie perché mi hai dato la possibilità di essere tua moglie e presto mamma. Ti amo!“.

Una storia a lieto fine che sicuramente esprime al meglio lo spirito dell’Albero di Gubbio, “la cui imponenza e unicità – dicono sempre gli alberaioli – non lascia mai indifferenti, ma riesce sempre ad emozionare e far riemergere quelle sensazioni che a volte la quotidianità annebbia: stupore, meraviglia, entusiasmo. Tutte sensazioni che portano a sentirci più vicini, a stare insieme con maggiore comprensione, condivisione, tolleranza, fratellanza“.

Per adottare una luce basta cliccare qui, dove troverete ogni informazione e le modalità per scegliere il proprio punto luminoso. L’intero ricavato delle singole adozioni verrà destinato a ricoprire le spese effettuate per dar vita all’Albero di Natale più grande del mondo.


Condividi su:


Aggiungi un commento