La Sir si prende i 3 punti e vola al Mondiale: Taranto battuta 3-1 GALLERY

La Sir si prende i 3 punti e vola al Mondiale: Taranto battuta 3-1 GALLERY

Massimo Sbardella

La Sir si prende i 3 punti e vola al Mondiale: Taranto battuta 3-1 GALLERY

Sab, 03/12/2022 - 18:01

Condividi su:


I Block Devils salutano il PalaBarton chiudendo a punteggio pieno il giro di andata della Superlega prima dell'avventura in Brasile

La Sir ha fretta di volare al Mondiale e parte subito fortissimo, anche se Taranto la costringe al quarto set, cedendo 3-1 nell’ultima giornata del girone di andata della Superlega. Un torneo che Perugia sta dominando, procedendo a punteggio pieno.

Primi due set di corsa per i Block Devils, che chiudono 25-17e25-19. Nel terzo parziale reazione dei pugliesi, che trovano il break in avvio e cercano di resistere al ritorno dei padroni di casa ed anzi portano il vantaggio a +4. Perugia riesce a rimontare fino al -2, ma Taranto si conquista 3 set ball (24-21). La Sir ne annulla 2, ma sull’errore al servizio di Leon cede il set agli avversari 25-23.

Nel quarto set Perugia torna a macinare gioco, ma Trento, galvanizzata dal set vinto, resta incollata. La Sir arriva a giocarsi 4 match point, con Taranto che resiste fino al 25-23 messo a segno da Russo, che chiude il set e la partita.

Pur, insolitamente per lui, senza mettere a segno un ace, Leon è il miglior realizzare del match con 19 punti (64% in attacco e 3 muri). Mvp nuovamente Rychlicki che ne mette 18 dando sicurezza al gioco di Ropret schierato in regia al posto di Giannelli. Molto bene, restando nella metà campo perugina, il centrale Mengozzi (9 punti con il 78% in primo tempo) ed ottimo ingresso dalle fasi finali del terzo set di Plotnytskyi che chiude con 9 palloni vincenti con 2 ace.

I Block Devils chiudono il girone di andata dalla Superlega, in una partita che dà l’avvio ai tanti impegni di dicembre. Perugia giocherà infatti il 9 la prima gara del Mondiale per club contro il Renata (ore 1 in Italia) e il 10 (ore 1.15) contro i campioni in carica del Sada. L’eventuale finale si disputerà il 10, con la finale fissata per l’11 dicembre.

Il 15 la Sir ospiterà al PalaBarton lo Ziraat in Champions, per andare il 18 a Monza per la prima di ritorno di Superlega e ospitare il 26 Siena. Tra il 28 e il 29 dicembre farà il suo esordio in Coppa Italia.

Sir Safety Susa Perugia – Gioiella Prima Taranto 3-1
25-17; 25-19; 23-25; 25-23

SIR SAFETY SUSA PERUGIA: Ropret 2, Rychlicki 18, Mengozzi 9, Russo 9, Leon 19, Semeniuk 6, Colaci (libero), Giannelli, Plotnytskyi 9, Herrera. N.e.: Piccinelli (libero), Solè, Flavio, Cardenas. All. Anastasi, vice all Valentini.

GIOIELLA PRISMA TARANTO: Falaschi, Stefani 15, Larizza 1, Alletti 7, Loeppky 18, Antonov 9, Rizzo (libero), Andreopoulos, Ekstrand 1, Cottarelli, Gargiulo 8. N.e.: Lucconi, Pierri. All. Di Pinto, vice all. Camardese.

Arbitri: Lorenzo Mattei – Rossella Piana

LE CIFRE – PERUGIA: 19 b.s., 6 ace, 51% ric. pos., 26% ric. prf., 61% att., 6 muri. TARANTO: 16 b.s., 3 ace, 50% ric. pos., 19% ric. prf., 48% att., 8 muri.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!