La Confcommercio attacca il Comune sulle pavimentazioni: “sempre contrari a lavori selvaggi aperti in contemporanea'

La Confcommercio attacca il Comune sulle pavimentazioni: “sempre contrari a lavori selvaggi aperti in contemporanea'

share

Claudio Bianchini

E' di nuovo scontro tra la Confcommercio e il Comune di Foligno sulla vicenda pavimentazioni. Il presidente Aldo Amoni non accetta di accollarsi responsabilità che non gli competono e rilancia la patata bollente al Palazzo. Anzi, il numero uno regionale dei commercianti, sottolinea in una nota come la sua associazione abbia sempre contestato l'apertura 'selvaggia dei lavori in molte vie contemporaneamente'. “Abbiamo sempre puntualizzato con gli uffici comunali preposti – continua Amoni – che era più opportuno e lineare procedere aprendo i lavori in un’area, terminarli e chiudere il cantiere prima di avviare un nuovo cantiere in un’altra zona”. Una precisazione necessaria secondo Confcommercio: “Sappiamo che in città si sta diffondendo la voce che l’apertura contemporanea dei lavori, in molte vie, è stata richiesta dalle associazioni di categoria. Si tratta di affermazioni assolutamente false. Noi non abbiamo mai chiesto questa modalità e chiediamo di non dare colpe a chi non ne ha”. Amoni prosegue chiedendo la velocizzazione dei lavori e che l’apertura dei cantieri venga adeguatamente segnalata con cartelli idonei e chiari. “Continuiamo a chiedere una buona e corretta gestione di questi lavori – conclude Amoni – per evitare un ulteriore appesantimento del danno subito dai commerciati e dagli operatori turistici, alla vigilia della nuova stagione turistica”
 

share

Commenti

Stampa