La CAF: i playoff di B possono partire

La CAF: i playoff di B possono partire

Rigettata l’istanza del Palermo, sabato c’è Perugia-Verona | Ma la gara potrebbe anche essere poi annullata


share

La Corte d’Appello della Federcalcio ha rigettato l’istanza di sospensione cautelare dei playoff di Serie B presentata dal Palermo, condannato alla retrocessione in Serie C per illecito amministrativo.

Il club rosanero può ora sperare che non venga confermata la retrocessione in C all’udienza d’appello fissata per il 23 maggio.

Ma intanto i playoff per decretare l’ultima squadra che salirà in Serie A insieme a Brescia e Lecce possono iniziare regolarmente. Domani, come da calendario, ci sarà il primo dei due turni preliminari fra Spezia e Cittadella. Sabato invece (ore 21) toccherà al Perugia di Alessandro Nesta scendere in campo a Verona contro l’Hellas.

Partite che però, paradossalmente, potrebbero trasformarsi in una sorta di amichevoli. Per la Corte di Appello della Federcalcio, infatti, la disputa dei playoff “non impedirebbe alla Lega di serie B – preso atto della eventuale decisione di accoglimento dell’appello della società U.S. Palermo e della conseguente necessità di assicurare effettiva ed efficace esecuzione alla stessa – di valutare l’annullamento delle gare playoff eventualmente disputate e, quindi, ridefinire la lista delle aventi diritto a partecipare (nonché il relativo calendario)”. Insomma, stante la situazione attuale prevale “l’interesse delle altre società all’ordinario svolgimento della fase finale dei playoff, come da classifica definita all’esito del giudizio di prime cure”, ma nel caso in cui la sentenza di primo grado contro il Palermo venga ribaltata, le partite disputate fino alla data del 23 maggio potrebbero essere annullate.

share

Commenti

Stampa