JU JITSU, PREMIATI IN PROVINCIA GLI ATLETI CHE HANNO PARTECIPATO AL CAMPIONATO MONDIALE - Tuttoggi

JU JITSU, PREMIATI IN PROVINCIA GLI ATLETI CHE HANNO PARTECIPATO AL CAMPIONATO MONDIALE

Redazione

JU JITSU, PREMIATI IN PROVINCIA GLI ATLETI CHE HANNO PARTECIPATO AL CAMPIONATO MONDIALE

Gio, 01/11/2007 - 10:56

Condividi su:


“L'Umbria sta dando molto al ju-jitsu, per questo l'auspicio è che Perugia prima o poi diventi la sede ufficiale della Nazionale di questo sport, tra le discipline olimpioniche, anche se non ancora riconosciuto dal Coni”. E' quanto è stato ribadito ieri pomeriggio, presso la Sala della Partecipazione della Provincia di Perugia, dove l'assessore Riccardo Fioriti ha accolto e omaggiato di una targa di riconoscimento il gruppo di atleti umbri che ha preso parte con successo ai recenti Campionati mondiali juniores (categorie under 21 e under 18) di Hanau (Germania), dal 5 all'8 ottobre scorso. In questa occasione la squadra azzurra, coordinata dal direttore generale Massimo Bistocchi (anch'egli umbro), era composta da 17 atleti, di cui 5 provenienti dalla nostra regione: Roberto Crispolti per la specialità “Fighting System”, e le coppie femminili del “Duo System” Agnese Brizzi e Sara Mazzeschi, e Martina Pacioselli e Jessica Castellani. Il team è stato inoltre accompagnato da uno staff tecnico nazionale di cui ha fatto parte Valeriano Casagrande, del Club La dolce arte di San Martino in Campo, nel ruolo di allenatore della Nazionale juniores per la specialità “Duo System”. Quattro i podi ottenuti a questi Campionati mondiali dalla delegazione italiana, grazie ai 2 argenti della coppia Pacioselli-Castellani e ai due bronzi della coppia Brizzi-Mazzeschi. Da notare inoltre il 5° posto ottenuto dal perugino Crispolti nella categoria pesi massimi under 18, nel combattimento Fight System. Nell'accogliere in Provincia questi atleti ed i loro preparatori l'assessore Fioriti si è complimentato per i risultati conseguiti, ed ha espresso l'auspicio che presto possa concretizzarsi il sogno di fare di Perugia la sede della Nazionale ju-jitsu.

“Vi sono delle strutture scolastiche – ha aggiunto – che potrebbero essere messe a disposizione anche di questa disciplina”. “L'Umbria – ha commentato Bistocchi nell'incontro con Fioriti – ha dato un grosso contributo nell'affermazione dell'Italia in questo sport a livello mondiale”. Il direttore generale ha quindi ricordato le prossime grande sfide che attengono gli atleti: la Coppa Europa senior di aprile 2008 in Belgio, il Campionato europeo juniores di maggio in Slovenia e il Campionato mondiale di novembre in Svezia.


Condividi su:


Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!