Inseguimento a Fontivegge | Auto sperona la gazzella, poi in due picchiano i carabinieri

Inseguimento a Fontivegge | Auto sperona la gazzella, poi in due picchiano i carabinieri

Due uomini arrestati per violenza, lesioni e guida in stato di ebbrezza


share

Hanno attraversato con la propria auto, nel cuore della notte, la strada di fronte la stazione ferroviaria di Fontivegge, a Perugia, ma alla vista di una pattuglia del nucleo radiomobile della Compagnia di Perugia, di servizio all’ingresso dello scalo ferroviario, guidatore e passeggero hanno accelerato la loro marcia insospettendo i militari. Da lì è nato un vero e proprio inseguimento lungo via Mario Angeloni con tanto di tentativo di speronamento della gazzella. Ma la reattività dei militari ha consentito a quest’ultimi di bloccare l’auto in fuga all’altezza di via Cortonese. L’episodio è avvenuto durante il week-end: gli uomini dell’Arma hanno così tratto in arresto due ucraini che in stato di ebbrezza alcolica, dopo essersi dati alla fuga per evitare il controllo dei carabinieri, una volta fermati hanno incominciato ad opporre resistenza all’equipaggio del radiomobile aggredendo i militari. Nell’occasione c’è stata una violenta colluttazione dal momento che i due ucraini, un 30enne e un 38enne, al momento della richiesta dei militari di sottoporsi all’alcol-test hanno incominciato a sferrare calci e pugni contro i carabinieri. Immediato l’intervento di un’altra pattuglia del radiomobile, che ha consentito di immobilizzare i due malviventi che sono stai condotti prima nella caserma di via Ruggia in stato di arresto e poi al carcere di Capanne con l’accusa di violenza, resistenza e ingiuria a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate e guida in stato di ebbrezza alcolica.

share

Commenti

Stampa