Gubbio, riconoscimento alla città dal presidente Mattarella per il Festival del Medioevo

Gubbio, riconoscimento alla città dal presidente Mattarella per il Festival del Medioevo

In Comune arriva una medaglia del Capo dello Stato, Stirati “Già al lavoro per averlo con noi a Gubbio”

share

E’ arrivata ieri (martedì 4 ottobre) in Comune, come comunicato dall’Ufficio Stampa dell’Ente eugubino,  la Medaglia del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, conferita alla Città di Gubbio, quale suo premio di rappresentanza, alla II Edizione del Festival del Medioevo in programma dal 4 al 9 ottobre.

La Medaglia è arrivata a conclusione della cerimonia di inaugurazione e della seduta straordinaria e molto affollata, soprattutto da studenti, del Consiglio Comunale che ha visto porgere le scuse della città al poeta Dante Alighieri, condannato all’esilio dall’eugubino Cante Gabrielli in veste di Podestà di Firenze. Una notizia, quella del “perdono” al Sommo Poeta, che sta registrando grande curiosità e interesse anche negli organi di stampa nazionali e internazionali: ‘The Telegraph’ ha infatti dedicato alla vicenda un intero servizio a firma di Nick Squires.

Questo dimostra che il ‘Festival del Medioevo’ e gli eventi collegati alla nostra storia – commenta il sindaco Filippo Mario Stiratihanno una forte attrattiva, giovando al nome e al prestigio della città. Il riconoscimento del Capo dello Stato Mattarella suggella, sul piano istituzionale, la massima soddisfazione, premiando un impegno politico-amministrativo e culturale e, al tempo stesso, gratifica l’amore di tutti gli eugubini per la loro storia e per la loro identità. Insieme all’ideatore del Festival Federico Fioravanti, voglio esprimere di nuovo gratitudine al Presidente, e ribadisco che siamo già al lavoro per costruire l’occasione più propizia per averlo con noi a Gubbio”.

share

Commenti

Stampa