Gubbio: il vescovo Ceccobelli interviene sugli arresti degli amministratori e dipendenti pubblici locali - Tuttoggi

Gubbio: il vescovo Ceccobelli interviene sugli arresti degli amministratori e dipendenti pubblici locali

Redazione

Gubbio: il vescovo Ceccobelli interviene sugli arresti degli amministratori e dipendenti pubblici locali

Gio, 16/02/2012 - 17:22

Condividi su:


Gubbio: il vescovo Ceccobelli interviene sugli arresti degli amministratori e dipendenti pubblici locali

«Le cronache giornalistiche degli ultimi due giorni, relative alle indagini che hanno portato agli arresti di amministratori e dirigenti del Comune di Gubbio, descrivono un quadro complesso e problematico» afferma monsignor Mario Ceccobelli, vescovo di Gubbio. «Sono davvero molti i nostri concittadini coinvolti nell'inchiesta giudiziaria, sia tra gli indagati sia tra quelli che le indagini considerano vittime dei reati che sarebbero stati commessi. Così come appaiono sorprendentemente numerosi e gravi i capi di imputazione che costituiscono il quadro accusatorio delineato dagli inquirenti e che sarebbero avvalorati dalle indagini effettuate dalle forze della magistratura».
«Facciamo assegnamento sul procedimento e sulle conclusioni dell’iter giudiziario – prosegue – affinché l’intera vicenda possa essere del tutto chiarita. Siamo certi che il lavoro processuale sarà ispirato unicamente dalla volontà di ricerca della verità e dalla necessità di chiarire le posizioni di ognuno degli indagati, oltre ogni ragionevole dubbio».
«Solleviamo l'auspicio – continua il Vescovo di Gubbio – di una giustizia piena e definitiva pensando in particolare alle vittime – a qualsiasi titolo – dei reati e degli illeciti che potranno e dovranno essere accertati dalla magistratura». «Un ultimo pensiero – conclude – rivolgiamo alle tante famiglie coinvolte, direttamente e indirettamente, nella vicenda. I fatti descritti nelle cronache giornalistiche, resoconto anche degli atti delle indagini, stanno provocando profonde ferite e lacerazioni nel tessuto sociale eugubino e, innanzitutto, nelle nostre famiglie. La speranza è che l'accertamento della verità e una giustizia corretta e leale possano contribuire – almeno in parte – al risanamento di queste ferite».

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!