Gualdo Tadino, presentato evento “Arte e Follia. Antonio Ligabue-Pietro Ghizzardi” - Tuttoggi

Gualdo Tadino, presentato evento “Arte e Follia. Antonio Ligabue-Pietro Ghizzardi”

Redazione

Gualdo Tadino, presentato evento “Arte e Follia. Antonio Ligabue-Pietro Ghizzardi”

Dal 17 aprile al 30 ottobre 2016 la Chiesa Monumentale ospiterà 80 opere, Presciutti "Sicuramente la manifestazione culturale dell’anno"
Gio, 07/04/2016 - 14:20

Condividi su:


Sarà la città di Gualdo Tadino ad ospitare l’evento di rilievo nazionale “Arte e Follia. Antonio Ligabue-Pietro Ghizzardi”. La presentazione ufficiale della manifestazione si è ieri (mercoledì 6 aprile) nella Sala Consiliare del Municipio Comunale. Presenti il Sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti, la Direttrice del Polo Museale Catia Monacelli e gli operatori economici della città, invitati a partecipare attivamente alle iniziative.

Dal 17 aprile al 30 ottobre 2016 la Chiesa Monumentale di Gualdo Tadino ospiterà 80 opere (54 di Ligabue, 26 di Ghizzardi) che racconteranno un linguaggio espressivo unico e personale, al di là e al di fuori di scuole, maestri e modelli: una affabulazione concitata, metafora della loro difficile esistenza, dei loro sogni, dei loro desideri. Entrambi, senza allontanarsi dalle rive del Po, hanno saputo raggiungere vette altissime di espressività emergendo nel panorama dell’arte italiana del secondo ‘900.

“Ringrazio tutti coloro che hanno creduto in questo evento. E’ stata una sfida enorme – ha affermato il sindaco Massimiliano Presciuttiportare a Gualdo Tadino un evento di rilievo nazionale. Noi come Amministrazione abbiamo fatto la nostra parte, come anche la Regione Umbria e la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. L’evento si è potuto realizzare grazie anche all’intervento del main sponsor Rocchetta e di una serie di sponsor che hanno aderito sia a questa iniziativa che ad altre. E’ sicuramente la manifestazione culturale dell’anno e per questo motivo abbiamo voluto che i sostenitori di questo evento fossero presente anche in tutti gli altri che verranno organizzati fino a Natale. Della mostra su Antonio Ligabue e Pietro Ghizzardi si sta già parlando fuori dall’Umbria e sta avendo un’eco importante, segno dell’importanza dell’appuntamento”.

La mostra verrà inaugurata domenica 17 aprile e resterà aperta sino al 30 ottobre 2016 dal martedì alla domenica e festivi. Avrà il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, con la consulenza scientifica del Centro Studi e Archivio Antonio Ligabue.

Questo – ha dichiarato la direttrice del Polo Museale Catia Monacelliè l’appuntamento di maggior rilievo che si tiene a Gualdo Tadino dalla mostra su Matteo da Gualdo. Come Polo Museale abbiamo lavorato su mostre personali e collettive nel corso degli anni, dialogando tra arte antica e contemporanea. E’ stata un’opera importante perché i contenitori che li ospitano vengono così visitati più volte. La mostra su Ligabue e Ghizzardi arriva dopo la mostra naïf, quella sui Pittori dal cuore sacro e l’ultima Dalla terra al cielo. È la prima volta che come Polo Museale ci confrontiamo con un grandissimo evento come questo. Una mostra simile, ma con meno opere, ha portato lo scorso anno 40.000 visitatori a Fontanellato, in provincia di Parma. Dal punto di vista didattico, con 80 opere esposte, significa avere una lettura della vita di questi due artisti”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!