Gualdo Tadino di nuovo protagonista a "Expo Arte Italiana" - Tuttoggi

Gualdo Tadino di nuovo protagonista a “Expo Arte Italiana”

Redazione

Gualdo Tadino di nuovo protagonista a “Expo Arte Italiana”

La città partecipa alla nuova esposizione grazie alla collaborazione tra Vittorio Sgarbi e Catia Monacelli
Mar, 23/06/2015 - 13:34

Condividi su:


Gualdo Tadino di nuovo protagonista a “Expo Arte Italiana”

Dopo l’inaugurazione all’Esposizione Universale de “Il Tesoro d’Italia”, la mostra divisa per regioni che vede anche Gualdo Tadino protagonista con Matteo da Gualdo e due vasi a lustro della manifattura Rubboli, il noto critico Vittorio Sgarbi rilancia con “Expo Arte Italiana”, una selezione di 200 artisti affermati da tutta Italia e 100 artisti emergenti, inaugurata lo scorso venerdì (19 giugno) alla presenza di migliaia di persone, presso la splendida Villa Bagatti Valsecchi di Varedo, a pochi chilometri dall’Expo. Anche questa volta la città di Gualdo Tadino ha partecipato a pieno ad un progetto che la porta al di fuori dei propri confini.

Infatti Vittorio Sgarbi, Ambasciatore delle Belle Arti ad Expo, si è avvalso, tra gli altri, della collaborazione di Catia Monacelli, Direttore del Polo Museale Città di Gualdo Tadino, curatore e critico d’arte, che ha attivamente partecipato insieme ad una equipe di esperti d’arte contemporanea, alla realizzazione del progetto, che ha tra gli altri obiettivi il reperimento di fondi per l’avvio dei restauri presso la stessa Villa. E all’interno di questa selezione non poteva mancare l’anima trasgressiva e pop dell’artista Piergiuseppe Pesce, di origini partenopee ma gualdese di adozione oramai da più di trenta anni, particolarmente apprezzato da Vittorio Sgarbi e conosciuto durante le sue incursioni notturne in città, in cui più volte ha visitato la galleria, tanto che uno dei suoi pezzi del ciclo XX Secolo, è proprio nella collezione privata del critico.

Profonda soddisfazione è stata espressa dal primo cittadino Massimiliano Presciutti, Presidente del Polo Museale della città: “Quando ad emergere e a distinguersi, anche al di là della nostra regione, sono la nostra città e i nostri concittadini, non posso che congratularmi ed esprimere la più viva riconoscenza, che va a Catia Monacelli, Direttore del Polo Museale, particolarmente impegnata, insieme a tutto il qualificato personale, nella valorizzazione dei musei e delle peculiarità turistiche della nostra città e Piergiuseppe Pesce, artista che negli anni ha avuto la capacità di affermarsi, raggiungendo oramai una notorietà internazionale e contribuendo a portare il nome di Gualdo Tadino nel mondo per ciò che attiene l’arte contemporanea”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!