Giunta, ecco i mini-assessori per Romizi

Giunta, ecco i mini-assessori per Romizi

Le deleghe del sindaco ai consiglieri per chiudere il cerchio


share

Un’aggiustatina alle deleghe da assegnare ai consiglieri (i cosiddetti “mini-assessori”, che non entrano in Giunta e non pesano ulteriormente sulle casse comunali) ed Andrea Romizi può iniziare il suo secondo mandato con la nuova squadra.

Della trentina di deleghe da assegnare, qualcuna ne lascerà fuori tra quelle assegnate ai nove assessori, per mettere qualche zeppa a sostegno di quei partiti che non si sentono pienamente soddisfatti. A cominciare dal suo, Forza Italia, che esprime un sindaco sempre più civico da cui non si sente rappresentata all’esterno. E questo, nonostante Romizi resti molto stimato anche dai vertici nazionali del partito, a cominciare da Silvio Berlusconi.

Per premiare la linea giovane scelta dagli azzurri, svuotati dall’operazione condotta dai Calabrese e da Laffranco, ma anche dai consensi crescenti di Lega e Fratelli d’Italia, ci sarà allora una delega per Giacomo Cagnoli. Ma anche Progetto Perugia verrà ulteriormente rafforzata, con una delega per il Centro storico all’ex assessore Cristiana Casaioli, rimasta fuori dalla Giunta dopo il deludente (non in termini assoluti, con oltre 700 preferenze raccolte, ma nella conta interna alla lista per il podio) risultato delle urne. Fratelli d’Italia guarda invece all’esterno, con la delega alle Frazioni per Federico Lupattelli. Non sarà rappresentata nell’Esecutivo Perugia Civica, che però esprimerà il presidente del Consiglio comunale (carica destinata a Nilo Arcudi, con buona pace del Pd “tradito”) e vedrà Massimo Pici occuparsi di sicurezza, con uno sguardo particolare su alcune aree critiche, come Fontivegge. Si ragiona anche con Blu: le urne hanno premiato Francesca Maria Renda, che potrebbe anche avere qualche incarico, magari in corsa, dal sindaco. Ma da questo punto di vista le richieste dell’ispiratrice della lista, l’ex parlamentare Adriana Galgano, non sono così pressanti.

Nessun mini-assessore per la Lega, che si sente rappresentata con Gianluca Teuteri (Infanzia e Scuola) vicesindaco e Luca Merli al Personale. Per la Giunta la quadra è stata trovata con la riconferma di Cristina Bertinelli al Bilancio, che da esterna affiancherà il super-assessore (Sviluppo economico e Urbanistica) Michele Fioroni. Fratelli d’Italia porta in Giunta due donne (Clara Pastorelli allo Sport e Fotinì Giustozzi al Commercio, mentre si ragiona ancora sulla mobilità). Completano la squadra di governo i tre di Progetto Perugia: Edi Cicchi (confermata al Welfare), Leonardo Varasano (Cultura) e Otello Numerini (Infrastrutture).

share

Commenti

Stampa