Giunta Bacchetta fa bilancio di fine anno "Finanze sane", novità su assessore e piastra logistica - Tuttoggi

Giunta Bacchetta fa bilancio di fine anno “Finanze sane”, novità su assessore e piastra logistica

Davide Baccarini

Giunta Bacchetta fa bilancio di fine anno “Finanze sane”, novità su assessore e piastra logistica

Mar, 29/12/2020 - 14:53

Condividi su:


Tempo di bilanci per l’amministrazione comunale di Città di Castello, che ieri ha tenuto la conferenza stampa di fine anno, svoltasi ovviamente in modalità online.

Bacchetta “Bilancio sano”

Il Covid-19 ha condizionato la nostra vita da ogni punto di vista. Come Amministrazione ci siamo impegnati molto nell’appoggiare la struttura sanitaria in tutto il lavoro compiuto, fin dal lockdown, per raggiungere gli obiettivi di contenimento del virus – ha esordito il sindaco Luciano BacchettaLasciamo un bilancio sano: molte scelte sono state finalizzate ad aiutare le categorie economiche più colpite dalla pandemia. Consegneremo alla prossima amministrazione una situazione economico-finanziaria in grado di sostenere le sfide del futuro”.

Sul fronte delle opere pubbliche ci siamo concentrati sulla piastra logistica: all’inizio del 2021 verrà pubblicato il bando e sarà la prima in Umbria ad essere attivata

Abbiamo completato i lavori su Piazza dell’Archeologia, che per volere del Consiglio diventerà Piazza delle Tabacchine – ha continuato Bacchetta – La E78 è stata inserita nelle grandi opere. Abbiamo attuato un grande programma di adeguamento sismico e riqualificazione dell’edilizia scolastica. Anche sulla viabilità è stato compiuto un capillare intervento per renderla efficiente entro il 2021. In quel periodo, se ci saranno le condizioni, dovrebbe svolgersi anche la Mostra su Raffaello Giovane, che sarà di grande lustro per la città. Il trasferimento del Lascito Mariani alla ASL ci avvicina alla realizzazione di due grandi strutture: il nuovo Centro Alzheimer e la Casa della Salute che noi vorremmo presso l’ex ospedale“.

Riguardo la nomina del nuovo assessore – posto rimasto vacante dopo le dimissioni di Monica Bartolini – confermo che sarà una donna, dal profilo di grande valore. Probabilmente il nuovo membro della Giunta sarà ufficializzato a ore, prima della fine dell’anno

Cultura

Aspettando di poter celebrare il Cinquecentenario di Raffaello, la Cultura a Città di Castello ha visto due importanti realizzazioni: la app unica dei musei, potenzialmente estendibile a tutta l’Alta Valle del Tevere, e la Pinacoteca come scuola, per ospitare gli alunni della primaria di Rignaldello. “Due progetti di grande qualità – ha detto l’assessore Vincenzo Tofanelli – che si sommano all’attività delle strutture a partire dalla Biblioteca Carducci, che anche nel lockdown ha garantito la fruizione dei suoi servizi con il prestito a domicilio“.

Finanze

Il bilancio 2020 – ha detto Tofanelli – è stato fortemente indirizzato ad aiutare cittadini e categorie economiche colpite dagli effetti del Covid: invarianza fiscale anche per servizi a domanda individuale, rimborso Tari fino a 16 mila euro di Isee e copertura dell’aumento con risorse comunali e agevolazioni Cosap per esercizi pubblici e ristoranti. Il gettito del bilancio 2020 è pari a 7,392 milioni di euro al netto della trattenuta dello stato per 1,3 milioni”.

Innovazione tecnologica e turismo

L’Emergenza sanitaria – ha detto l’assessor Riccardo Carlettiha accelerato le tappe di progetti di innovazione digitale – tra tutti il sito istituzionale del Comune (www.cittadicastello.gov.it) che ospita la piattaforma per le istanze e pagamenti online – ma ha reso incompatibile qualsiasi forma di promozione turistica tranne che nel periodo estivo“.

Agenda urbana e lavori pubblici

Per l’Agenda urbana ha preso il via il progetto più importante dal punto di vista economico, circa 1.300.000 euro, della “Variante del Cassero”, che allontana il traffico veicolare dalle mura della città, con un percorso ciclo-pedonale e collegamento tra i parcheggi. Si è invece concluso il progetto legato al sistema di tele-gestione della pubblica illuminazione dal valore di circa 1.000.000 di euro.

Lo stop alle attività indotto dalla pandemia – ha sottolineato l’assessore Luca Secondiha penalizzato l’andamento di molti interventi in corso nel centro storico di Città di Castello. In particolare l’attesa era concentrata su Piazza dell’Archeologia, che diventerà Piazza delle Tabacchine con la sistemazione di reparti murari, area verde e un primo allestimento di arredo urbano nel 2021. Prosegue il capillare piano di riqualificazione della viabilità con circa altri 600 mila euro di lavori. Partirà inoltre la seconda tranche della riqualificazione dell’edilizia scolastica in senso antisismico e adeguamento generale, dalla quale saranno interessati i plessi di Promano, Userna, Scuola dell’infanzia Cavour.

Servizi sociali

Le misure a contrasto degli effetti dell’Emergenza sanitaria sui cittadini più vulnerabili sono stati una parte rilevante ma non l’unica del 2020. “Ai 235 mila euro a primavera e altrettanti con il bando attualmente aperto per i buoni spesa, l’Amministrazione ha aggiunto il rimborso per la Tari 2019 con Isee pari a 16 mila euro e gli aiuti alle famiglie numerose” ha ricordato l’assessore Luciana Bassini, che ha sottolineato di non aver dimenticato il dramma della violenza sulle donne, “inaugurando il centro antiviolenza di Città di Castello con le volontarie di Liberamente Donna. Nel 2021 per il welfare locale sarà prioritario indagare i nuovi disagi lasciati sul campo dalla pandemia”.

Prg

Il 2020 è stato l’anno del nuovo Prg, entrato in vigore ufficialmente lo scorso 17 marzo. Nel 2021 verrà definito il Registro delle quantità edificatorie in base a perequazione, compensazione e premialità che sono alla base del Piano regolatore generale. E’ in corso di svolgimento, inoltre, la concertazione tra Comune e soggetti attuatori per la nuova Dante. L’assessore Rossella Cestini ha anche ricordato il percorso che sta portando il Comune, primo in Umbria, a dotarsi del Peba, il piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche.

Ambiente

Oltre alle azioni del Pums, il Comune sta sviluppando iniziative che stimolino la mobilità alternativa ed in particolare ciclopedonale e sulla salvaguardia e riqualificazione dell’habitat con un nuovo capitolato per la manutenzione di verde pubblico e piante. Una realizzazione del 2020 importante è stato il gattile di Lerchi grazie alla donazione di un benefattore tifernate. In questo anno è stata effettuata la manutenzione e la realizzazione di nuove reti di metano per circa 650.000 euro, “tra cui la zona di Santa Lucia, in fase di conclusione” ha ricordato l’assessore Massimo Massetti.

Scuola

La missione del 2020 – come sottolineato da Cestini – è stata dare continuità alla didattica in presenza e metterla in sicurezza laddove fosse autorizzata. “Nidi, materne, primarie sono stati oggetto di un lungo lavoro di adeguamento all’Emergenza sanitaria nel corso dell’estate che ha permesso di ripartire in sicurezza anche grazie ad un testing permanente degli operatori. Il Comune ha fatto tutto il possibile per mantenere bassa l’esposizione al rischio a scuola, ripensando anche le modalità della ristorazione scolastica e questo ha consentito di proseguire la didattica in presenza laddove i provvedimenti governativi lo autorizzavano. L’appuntamento è per il 7 gennaio 2021, che vedrà il ritorno al 50% delle scuole superiori in aula.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!