Gelmini e Bernini a Norcia “Su ricostruzione ritardi inaccettabili”

Gelmini e Bernini a Norcia “Su ricostruzione ritardi inaccettabili”

L’annuncio: “Come Forza Italia vogliamo presentare una proposta di legge che riassuma tutte le esigenze proposte da Alemanno e dai suoi colleghi”

share

Il post sisma e la ricostruzione a Norcia sotto la lente di Forza Italia. Visita nella città di San Benedetto, oggi, infatti, dei capigruppo azzurri di Camera e Senato, Maria Stella Gelmini e Anna Maria Bernini, che insieme al sindaco Nicola Alemanno hanno avuto modo di constatare la situazione attuale del territorio.

“Ringrazio le capogruppo che hanno voluto constatare di persona la nostra condizione” ha detto il sindaco. “Anche recentemente abbiamo chiesto al Governo di farsi carico finalmente di un decreto legge omnibus che tocchi gli ultimi temi determinanti per lo sblocco della ricostruzione e che riguardi solo il sisma del Centro Italia. Così come abbiamo chiesto un Disegno di Legge per il Parlamento – ha aggiunto Alemanno – in cui sono stati forniti tutti i dettagli e i contenuti affinché la nostra esperienza non sia stata vana e non vada perduta. Ribadisco con forza e determinazione che il nostro Paese, bello ma fragile, ha bisogno di un testo unico per la gestione delle emergenze” ha concluso.

“Siamo qui per dare ancora più voce al sindaco Alemanno e tramite lui a tutti i sindaci che si stanno dando da fare nel post sisma. Sono passati tre anni, il Governo fa finta che questo problema non esiste quando invece bisogna agire” ha detto l’onorevole Gelmini. “Come Forza Italia vogliamo presentare una proposta di legge che riassuma tutte le esigenze proposte da Alemanno e dai suoi colleghi. E’ inaccettabile che si sia accumulato ritardo e che i professionisti vengano lasciati soli davanti al muro di gomma della burocrazia. Così come è inaccettabile, come sottolineato dalla Cassa Depositi e Prestiti, che nel plafond sisma, siano state spese solo il 3% delle risorse. Va bene lotta alla corruzione – ha concluso Gelmini – ma occorre favorire celerità, trasparenza ed efficacia nelle azioni per la ricostruzione”.

“Sono già stata a Norcia, all’indomani della visita del Presidente del Consiglio Conte il 20 maggio scorso, e purtroppo non ho notato cambiamenti” ha detto la senatrice Bernini. “Conte ha visto anche i lenzuoli bianchi e ha detto che avrebbe inserito gli emendamenti proposti dal Sindaco Alemanno; non lo ha fatto. La ricostruzione – ha proseguito Bernini – non si fa con le chiacchiere ma con i fatti. Il Presidente del Consiglio dovrà mantenere la promessa fatta a Norcia e a tutti i comuni colpiti dal sisma, saremo particolarmente attenti affinché questo avvenga”.

share

Commenti

Stampa