Futura Assisi, 1500 studenti e 700 docenti da 100 scuole italiane

Futura Assisi, 1500 studenti e 700 docenti da 100 scuole italiane

Fino all’11 ottobre ad Assisi studenti ed insegnanti protagonisti dell’iniziativa del Miur dedicata alla scuola digitale

share

Si è aperta al teatro Lyrick la tre giorni di Futura Assisi, il cammino culturale verso l’innovazione tecnologica e sostenibile. L’iniziativa voluta dal Miur (Ministero istruzione, università ricerca) rientra nella piattaforma Futura Italia dedicata alla scuola digitale.

Da oggi all’11 ottobre Assisi ospita 1500 studenti e 700 docenti provenienti da 100 istituti italiani nei luoghi più significativi della città. Tutti insieme in un percorso che si snoda tra suggestioni storiche, artistiche, naturalistiche. Queste le tappe di una maratona in cui la tecnologia si fa slow e ritrova il tempo del confronto e del dialogo. Tantissimi i percorsi formativi, un programma ricco di eventi, in una tre giorni veramente speciale.

Monte Frumentario ospita tre importanti percorsi formativi quali Way Mode, Way Hack e Junior Hack, che coinvolgono studenti del territorio regionale e nazionale. Di natura simile per modalità didattiche, il Womest verrà ospitato nella suggestiva cornice della Sala degli Sposi di Palazzo Vallemani.

Piazza del Comune fa da sfondo al Digital Circus, al Digital Art&music e al Future Zone, fino alla struttura del Digipass, che accoglierà il Makers Lab, tutte significative immersioni per studenti e studentesse in un percorso esplorativo tra le migliori pratiche innovative che coinvolgono ogni ordine e grado della scuola italiana.

Nella Biblioteca Comunale le studentesse e gli studenti del I ciclo sono protagonisti di Students Matter e degli Steam Lab. La formazione docenti, Teachers Matter, ospitata nello storico Palazzo Bernabei di via San Francesco, è anch’essa all’insegna dell’innovazione didattica digitale.

Insomma per tre giorni Assisi diventa la capitale della scuola italiana.

share

Commenti

Stampa