Fuga del Bove, pronti per la sfida finale

Fuga del Bove, pronti per la sfida finale

Redazione

Fuga del Bove, pronti per la sfida finale

Gio, 18/08/2022 - 16:56

Condividi su:


Venerdì 19 la Corsa al parcheggio di viale della Vittoria. Rievocata antica tradizione

Conto alla rovescia per la Fuga del Bove. L’attesa sfida della Corsa dei Bovi è in programma per venerdì 19 agosto alle 21 al parcheggio di viale della Vittoria che vedrà gareggiare i bovi dei quattro quartieri San Bartolomeo, Sant’Agostino, San Francesco e San Fortunato per la conquista del Palio dipinto dall’artista Sara Micanti.

La tradizione

Rivive ogni anno a Montefalco, la ‘Corsa dei Bovi’, rievocazione incruenta di un giuoco popolare di cui parlano diffusamente le cronache antiche della città. ll Bove saliva, nei giorni di Natale, le vie cittadine. Ad attenderne il passaggio per soppesarne la combattività, la resistenza, una folla tumultuosa e vociante. Protetti da robuste cancellate in quercia, i più pregustavano già le violente emozioni della lotta contro la bestia poderosa, la sicura vittoria degli animosi che l’avrebbero di lì a poco, sfidata e sopraffatta. Nella piazza del Certame, la ‘Giostra’! Abbeverato di vino e pepe, schiumante, furente, il bove scaricava la sua rabbia ferina contro gli uomini che agitando stracci scarlatti e pupazzi di pezza lo incitavano beffardi, contro le botti di legno in cui cercavano scampo alla sua furia. Finché la bestia, stremata dal giuoco crudele, non cedeva alle mute dei cani ringhiosi cui veniva lasciata per il ‘colpo di grazia’.

Il vicesindaco Settimi

Da questa antica tradizione nasce oggi la rievocazione storica della “Fuga del Bove” che prende il nome proprio dalla corsa che l’animale compiva salendo in piazza. “La manifestazione giunge quest’anno alla sua 50° edizione grazie all’impegno e alla passione dei tanti montefalchesi che hanno fatto nascere e crescere questa sentitissima manifestazione. Tante sono le persone che nel corso di questi cinquanta anni di storia hanno traghettato questa manifestazione verso risultati sempre migliori tanto da essere riconosciuta presso l’albo delle manifestazioni storiche dell’Umbria dall’AURS“, ha detto il vicesindaco Daniela Settimi.

I punteggi già assegnati

Nei giorni scorsi si sono disputate le gare con l’assegnazione dei primi punteggi, che sommati insieme porteranno alla conquista dell’ambito Falco d’oro. La gara della balestra è stata vinta dal quartiere San Francesco, mentre la gara della staffetta è stata vinta dal quartiere di San Fortunato. Il quartiere Sant’Agostino si è aggiudicato il premio per il corteo storico e quello per lo spettacolo dei quartieri “i Miti”, nel quale il vincitore aveva interpretato il mito di Venere e Adone.

La cerimonia di consegna del Falco d’oro si svolgerà in piazza del Comune e sarà presieduta dal sindaco Luigi Titta e dal presidente dell’Ente Fuga del Bove Paolo Felicetti.


Condividi su:


"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!