Fondo unico spettacolo, in Umbria finanziamenti a 13 tra eventi ed enti

Fondo unico spettacolo, in Umbria finanziamenti a 13 tra eventi ed enti

Sara Fratepietro

Fondo unico spettacolo, in Umbria finanziamenti a 13 tra eventi ed enti

Lun, 18/07/2022 - 12:29

Condividi su:


Fondo unico per lo spettacolo del ministero della Cultura, ecco gli ammessi in Umbria per i settori musica, danza, teatro e circo

Sono 13, per il momento, gli eventi e gli enti finanziati in Umbria dal Fondo unico per lo spettacolo, il Fus. Si tratta di attività culturali di vario tipo, da festival musical, al teatro ed alla danza ma perfino un circo.

Sono 4 al momento le categorie per le quali negli ultimi giorni sono state pubblicate le ammissioni e le esclusioni al Fondo unico per lo spettacolo decretate dal direttore generale dello spettacolo del ministero della Cultura, Antonio Parente. Dovrebbe mancare ancora, secondo quanto ha potuto appurare Tuttoggi.info, la graduatoria per il settore degli eventi multidisciplinari.

I contributi del Fus vengono concessi per progetti triennali (2022 – 2024), su programmi annuali.

Fondo unico spettacolo, in Umbria ammessi 7 festival musicali

L’ultimo decreto ad essere emanato è quello del 15 luglio relativo al settore musica, che vede l’ammissione al Fondo unico per lo spettacolo di 7 festival umbri.

Per la categoria Festival di musica classica, sono previsti contributi per la Società teatrale di Amelia, il Festival delle Nazioni di Città di Castello, la Fondazione Perugia musica classica e l’associazione Incanto di Terni (quest’ultima per la categoria prime istanze triennali).

Per i Festival di assoluto prestigio, ammessa la Fondazione Umbria Jazz. Infine, per i Festival di musica contemporanea e d’autore, prime istanze, per l’Umbria ammesse l’associazione culturale Roghers staff di Perugia e l’associazione umbra della canzone e della musica d’autore di Perugia (Aucma, promotrice di Suoni Controvento).

Due organismi ammessi al Fus per il teatro

Per quanto riguarda invece la categoria teatro (il decreto è del 14 luglio), sono 2 gli organismi umbri ammessi al Fus. Per il settore imprese di produzione di teatro di figura e di immagine, si tratta di Tieffeu, il teatro di figura umbro di Perugia. Per il settore Festival, prime istanze triennali, invece, viene riconosciuto il contributo alla Gioform srl, la società di Eugenio Guarducci che organizza il Todi Festival.

Fondo unico per lo spettacolo, c’è anche un circo

Tra le curiosità che emergono spulciando i vari decreti del direttore generale dello spettacolo, c’è anche l’ammissione (decreto del 23 giugno) al Fondo unico per lo spettacolo di un circo umbro. Si tratta del Circo di Vienna di Doriana Vassallo, che ha sede a Castiglione del Lago.

In 3 ammessi per il settore danza

Sempre del 23 giugno è il decreto che ammette al Fus gli organismi e gli eventi della categoria danza. Per il settore organismi di produzione della danza, prime istanze triennali, c’è Nina di Perugia. Mentre per la categoria festival e rassegne, prime istanze triennali, ci sono la Dance gallery aps di Perugia e il Teatro Stabile dell’Umbria.

La soddisfazione del Comune di Todi

Grande la soddisfazione del Comune di Todi, che parla di “ottime notizie per il Todi Festival, la cui 36esima edizione si terrà dal 27 agosto al 4 settembre“. “L’ammissione al contributo FUS già a partire dall’anno 2022 rappresenta un traguardo importante per l’ulteriore crescita di un appuntamento che è ormai storico per la città di Todi ed un punto di riferimento nel panorama culturale nazionale”.

“Ringrazio il direttore Guarducci e la sua società di produzione – sottolinea il sindaco di Todi Antonino Ruggiano – per il conseguimento di questo ulteriore traguardo, frutto di un lavoro portato avanti in modo congiunto nei mesi scorsi”. A dare valore a tale risultato sono i numeri. “Tra i 270 progetti artistici triennali 2022/2024 ed annuali 2022 che sono stati candidati da altrettanti organismi  a ricevere il finanziamento FUS settore Teatro ne sono stati ammessi 174 e tra questi solo 2 ricadono in Umbria: Todi Festival e Tieffeu. Questo – è il commento del direttore artistico del Todi Festival Eugenio Guarducci – la dice lunga sull’importanza di questo obiettivo raggiunto grazie all’accordo quadriennale stipulato con il Comune di Todi”.

Plauso di Aumca per Suoni controvento

Grande soddisfazione anche per l’Associazione Umbra della Musica e della Canzone d’Autore che ha appreso questi giorni dal sito del Mic di essere rientrata con “Suoni Controvento” tra i progetti ammessi a finanziamento sul Fus triennale 2022-2024. “La sezione – ricorda Aucma – è quella dei Festival di musica contemporanea e d’autore (prime istanze) per la quale sono state presentate a livello nazionale 73 istanze di cui soltanto 31 sono state finanziate. Il contributo ai festival del Ministero si suddivide nelle seguenti categorie: “Festival di musica classica”, “Festival di musica classica” (prime istanze triennali), “Festival di assoluto prestigio”, Festival di musica contemporanea d’autore (prime istanze triennali), “Festival di musica jazz”. La dicitura “prime istanze” si riferisce al fatto che per la prima volta vengono finanziati i festival di musica contemporanea e d’autore a livello triennale. Le domande, a livello nazionale, per tutte le categorie sono state 240 di cui soltanto 90 hanno ottenuto il finanziamento“.

(nella foto il Festival delle Nazioni di Città di Castello)

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!