A Foligno le donazioni di sangue non calano | Avis ha un nuovo direttivo

A Foligno le donazioni di sangue non calano | Avis ha un nuovo direttivo

Redazione

A Foligno le donazioni di sangue non calano | Avis ha un nuovo direttivo

Mer, 16/06/2021 - 06:37

Condividi su:


La città della Quintana si conferma sensibile per il tema

La città della Quintana si conferma sensibile e generosa sul fronte delle donazioni di sangue. Il neo confermato presidente dell’Avis, Emanuele Frasconi, fa il punto della situazione dei numeri.

I numeri delle donazioni

A Foligno, le donazioni dal 1 gennaio 2021 al 31 maggio 2021 sono state 1579, di cui 1358 di sangue intero e 221 di plasmaferesi. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno le donazioni sono aumentate: donazioni sangue intero + 179; plasmaferesi  +35 per un aumento delle donazioni totali di 214. Nuovi donatori iscritti nel periodo 1 gennaio 2021 – 31 maggio 2021    N. 107. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno    + 41

Il nuovo direttivo

Comunicato anche il nuovo direttivo: confermato presidente Emanuele Frasconi.

Consiglio Direttivo

  1. Bellagamba Luca – vicepresidente
  2. Casuzzi Federica – consigliere
  3. Ferretti Luca – consigliere
  4. Franquillo Alessandro – consigliere
  5. Frasconi Emanuele – presidente
  6. Gradassi Nicola Maria – consigliere
  7. Innocenzi Maurizio – vicepresidente vicario
  8. Loisin Ivan – consigliere
  9. Lucentini Fabio – consigliere
  10. Minelli Claudia – consigliere
  11. Nieri Guido – consigliere
  12. Perugini Alessandro – consigliere
  13. Pigu Albina – consigliere
  14. Pigu Darija – consigliere
  15. Santinelli Auro – consigliere
  16. Tonti Luca – segretario
  17. Tufo Filippo – consigliere
  18. Zeetti Alfredo – tesoriere

Collegio Sindaci Revisori

  1. Berna Luigi
  2. Raggi Alvaro
  3. Sforna Carlo

Direttore Sanitario

       Dott. Vittorio Ronci

L’importanza del dono

“Soprattutto in un momento così particolare della vita del pianeta, donare a beneficio della propria e altrui salute va di pari passo con il consenso di responsabilità nei confronti di temi correlati al benessere, quali equità e universalità delle cure, collettività, comunità, socialità, fiducia, connessioni, altruismo”, ha detto il presidente Frasconi.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!