Festa dei Ceri, sempre più dubbi sul 15 maggio "Monitoriamo evolversi pandemia" - Tuttoggi

Festa dei Ceri, sempre più dubbi sul 15 maggio “Monitoriamo evolversi pandemia”

Davide Baccarini

Festa dei Ceri, sempre più dubbi sul 15 maggio “Monitoriamo evolversi pandemia”

Mer, 20/01/2021 - 16:44

Condividi su:


Festa dei Ceri, sempre più dubbi sul 15 maggio “Monitoriamo evolversi pandemia”

Se da una parte si avvicina a piccoli passi il riconoscimento Unesco, dall’altra sembra allontanarsi (alla stessa velocità) lo svolgimento della Festa dei Ceri anche per questo 2021.

Si è riunito in questi giorni il tavolo di coordinamento della Festa dei Ceri, alla presenza del sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati, don Mirko Orsini (per la Diocesi), Lucio Lupini e Marco Cancellotti (Maggio Eugubino), Fabio Mariani (Università dei Muratori), Ubaldo Minelli (Santubaldari), Patrick Salciarini (Sangiorgiari) e Alfredo Minelli (Santantoniari).

L’incontro ha avuto ovviamente il suo focus sull’attuale situazione pandemica e sullo stato di emergenza prorogato recentemente dal Governo fino al 30 aprile prossimo.

L’attuale condizione – come hanno convenuto tutti i presenti all’incontro – non permette di fare valutazioni diverse da quelle che le normative impongono, in funzione di una priorità trasversale a tutti e di importanza cruciale rappresentata dalla salute dei cittadini”.

Il tavolo, in stretta sinergia e costante coordinamento con il popolo ceraiolo, monitorerà dunque (costantemente) l’evoluzione della pandemia, con la speranza che possano aprirsi condizioni tali da permettere alla città di celebrare nelle forme tradizionali e canoniche il suo omaggio al Patrono.

Qualora l’evento dovesse saltare ancora una volta a maggio, da più parti è tornata anche ad essere “richiamata” l’opzione 11 settembre – giorno della traslazione di Sant’Ubaldo – per scongiurare l’assenza della Festa dei Ceri per due anni di seguito. Ma anche in questo caso tutto dipenderà dal Covid-19 (come nel 2020).

Da tutti è arrivato l’invito e l’auspicio ad affrontare i prossimi mesi con responsabilità e speranza: “Se permarrà lo stato di emergenza – ha chiarito Stiraticelebrare la Festa dei Ceri il prossimo 15 maggio sarà di fatto una opzione impraticabile. Resta però fondamentale e necessario mantenere coeso e compatto tutto il mondo alla base della Festa, condividendo ogni informazione e decisione. Dobbiamo assumerci con grande responsabilità e serietà l’onere di rispondere al popolo eugubino, unico vero ‘titolare’ della Festa dei Ceri”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!