Ferro di Cavallo, il Pd “Muro pericolante, situazione annosa” - Tuttoggi

Ferro di Cavallo, il Pd “Muro pericolante, situazione annosa”

Redazione

Ferro di Cavallo, il Pd “Muro pericolante, situazione annosa”

Bori e Bistocchi: “Immutata e persistente situazione di pericolo a Ferro di Cavallo” | Presentata un’interrogazione
Mer, 03/01/2018 - 14:30

Condividi su:


Ferro di Cavallo, il Pd “Muro pericolante, situazione annosa”

E’ stata presentata oggi una interrogazione a firma dei consiglieri comunali Sarah Bistocchi e Tommaso Bori (Pd) per invitare l’Amministrazione comunale di Perugia ad azioni incisive, al fine di risolvere una situazione annosa che si va perpetrando all’interno del quartiere di Ferro di Cavallo.

“Con questo atto, – spiegano i due esponenti di opposizione – torniamo nuovamente e per la terza volta ad occuparci della piazza che si trova al termine di Via Magellano, strada senza uscita nel quartiere perugino di Ferro di Cavallo. Si tratta di una piazza normalmente adibita a parcheggio ed utilizzata dagli automobilisti anche per fare inversione di marcia. Da circa 5 anni parte di questa piazza è stata transennata a causa di un muro di contenimento pericolosamente inclinatosi, che necessiterebbe di importanti lavori di messa in sicurezza.

L’Assessore competente nel mese di gennaio del 2017, rispondendo alla nostra precedente interrogazione sul medesimo argomento, aveva affermato che qualora la proprietà non fosse intervenuta, il Comune sarebbe intervenuto ed avrebbe provveduto direttamente. Purtroppo ad oggi nulla di tutto questo è avvenuto: il manufatto di contenimento presenta segni di cedimento sempre più evidenti, inoltre le condizioni meteo invernali  del periodo non andranno di certo a migliorare una situazione già compromessa.

Per di più recentemente la transennatura posizionata in origine per motivi di sicurezza, è stata spostata ed accostata al muro: chiediamo quindi una verifica urgente da parte degli uffici competenti per stabilire se siano venute meno le ragioni di sicurezza che avevano portato al posizionamento della stessa. Ci auguriamo questa volta di ottenere risposte più puntuali circa la tempistica con cui questa annosa problematica potrà giungere ad una soluzione”.

Questo il testo integrale dell’interrogazione:

Oggetto: immutata e persistente situazione di pericolo a Ferro di Cavallo (Via Magellano).

Ai sensi dell’art. 68 comma 1 del Regolamento del Consiglio Comunale si interroga la S.V. per avere informazioni:

– circa la sussistenza del seguente fatto:

nel quartiere di Ferro di Cavallo, al termine di Via Magellano – strada senza uscita – si trova una piazza normalmente utilizzata dagli automobilisti per fare inversione di marcia, adibita anche a parcheggio. Da molto tempo, come già evidenziato con due precedenti ed analoghe interrogazioni, parte della piazza è stata transennata a causa di un muro di contenimento che, avendo ceduto ed essendosi inclinato, rappresenta un potenziale pericolo.

– circa la verità del seguente fatto:

all’interno della medesima piazza, dal lato opposto al muro citato, è stata montata una gru con annessa transennatura che ha prodotto un ulteriore restringimento dello spazio fruibile.

Quello che rappresentava un luogo utilizzato per le esigenze della viabilità del quartiere e per l’eventuale transito di mezzi di soccorso, è stato stravolto nelle sue funzioni originarie, tanto da divenire perfino zona critica, essendo lo spazio di manovra ad oggi inibito.

– circa la sussistenza del seguente fatto:

nella risposta alla interrogazione più recente sull’argomento (settembre 2016), l’Assessore Casaioli ha riportato che con nota del 24.02.2016 il tecnico incaricato dalla proprietà ha trasmesso al Comune una relazione tecnica e di verifica della muratura in questione, sostenendo che all’epoca fosse in corso la redazione di un progetto, anche strutturale, di messa in sicurezza del manufatto di contenimento e di tutta l’area soprastante, per il quale sarebbe stata presentata apposita S.C.I.A.A.. L’Assessore ha poi proseguito riferendo come, con successiva nota del dicembre 2016, la proprietà avesse informato il Comune che a febbraio 2017 sarebbero partiti i lavori per la messa in sicurezza, con la demolizione del muro di contenimento. In conclusione, l’Assessore Casaioli affermava che, nel caso in cui la proprietà non fosse intervenuta in concreto, l’Amministrazione comunale avrebbe provveduto direttamente.

– circa i motivi e gli intendimenti  della seguente attività del Sindaco/della Giunta:

quali provvedimenti sono stati o saranno presi da parte dell’Amministrazione e quale la loro tempistica, al fine di risolvere le criticità evidenziate e ripristinare le normali condizioni di sicurezza e fruibilità della piazza, dal momento che la situazione risulta tuttora invariata ed immutata nel corso del tempo;

poichè di recente la transennatura è stata rimossa ed accostata al muro laterale – non è dato sapere ad opera di chi – si chiede una immediata verifica per stabilire se siano venuti meno i motivi di sicurezza per i quali era stata inizialmente collocata.

Si chiede risposta orale

(foto di repertorio – google maps)

Aggiungi un commento