Esercito, confermato il ritorno del 2° Rgt Granatieri a Spoleto: c'è la data | Tesei "Soddisfatta" - Tuttoggi

Esercito, confermato il ritorno del 2° Rgt Granatieri a Spoleto: c’è la data | Tesei “Soddisfatta”

Redazione

Esercito, confermato il ritorno del 2° Rgt Granatieri a Spoleto: c’è la data | Tesei “Soddisfatta”

Mer, 17/08/2022 - 15:41

Condividi su:


Esercito ha deciso: 1 settembre ritorna a Spoleto il 2° Reggimento Granatieri di Sardegna. In arrivo ulteriori 200 militari di carriera.

Umbria, l’Esercito Italiano è di nuovo con te: anche se la data è ancora ufficiosa, la Forza Armata di Via XX Settembre ha deciso la rinascita e insediamento del glorioso 2° Reggimento Granatieri di Sardegna a Spoleto per il prossimo 1 settembre 2022 quando alla Caserma Garibaldi si terrà la cerimonia di ingresso dei militari che andranno a potenziare e incardinare alle proprie dipendenze l’attuale Battaglione “Cengio”.

La notizia della “rinascita” del 2° Reggimento a Spoleto era stata anticipata da Tuttoggi lo scorso 6 giugno ma rimaneva incerta la data di insediamento. Ora c’è anche questa.

Esercito, così in Umbria almeno 500 militari

Un progetto destinato ad avere solo ripercussioni positive sia per la città del festival (in arrivo almeno 150-200 militari di carriera, alias altrettanti stipendi di cui beneficerà l’economia del comprensorio), sia per la Regione che, finalmente, può vantare un “assetto” operativo sul proprio territorio: almeno 500 militari pronti a fronteggiare anche disastri naturali – lo sanno bene le popolazioni di Umbria e Marche colpite dai terremoti del ’97 e ’16 e legatissime ai Granatieri per quanto fecero già nelle prime ore dell’emergenza – o a supportare le forze dell’ordine, come l’impegno profuso nell’operazione Strada sicure.

Il sogno di Fabrizio Cardarelli

Il sogno del compianto Fabrizio Cardarelli – il sindaco che tanto si spese per riportare in Umbria il Reggimento e che già nel 2017 partecipò al ritorno della Bandiera di guerra (che vanta Ordine Militare d’Italia, 1 Medaglia d’Oro, 3 d’Argento e 1 di Bronzo al Valor Militare, 1 Medaglia di Bronzo al Valore dell’Esercito, atto propedeutico all’insediamento del Reggimento) – è finalmente realtà.

Una idea “enorme” per la quale il primo cittadino aveva anticipato la messa a disposizione anche di terreni municipali ove realizzare abitazioni destinate ai militari (con l’attuale sindaco Sisti chiamato a darne attuazione o proporre soluzioni alternative).

5 anni dopo, quell’idea è realtà. Di tempo ne è stato perso, anche per colpa di alcuni ex amministratori locali; a recuperarlo, e a tempo di record, è stata la Presidente della Regione Donatella Tesei che, grazie ai buoni uffici con gli Stati Maggiori della Difesa (ha ricoperto la carica di Presidente della IV Commissione Permanente Difesa ed è ancora molto ascoltata e stimata dalle gerarchie militari), ha centrato in pochi mesi l’obiettivo.

I Generali Serino e Scala al Concerto di Gala del Festival dei Due Mondi (2022)

Non è un caso che al Concerto finale del Festival dei 2 Mondi, invitati da Palazzo Donini, ci fossero il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, generale Pietro Serino, e il Comandante delle Forze Operative Terrestri, generale Massimo Scala (già Comandante della Brigata Granatieri di Sardegna e da sempre innamorato di Spoleto dove è solito passare brevi periodi di vacanza).

A mantenere alta la “pressione” sulla Regione sono stati nel tempo i consiglieri comunali Profili e Dottarelli, eletti di Alleanza civica che è l’erede politico dei progetti avviati dal professor Cardarelli, e la stessa assessora regionale Paola Agabiti.

La dichiarazione della presidente Tesei

L’Umbria rappresenta un polo essenziale e strategico anche per l’Esercito Italianoha detto al telefono con Tuttoggi la Governatrice Teseiavevo già ottenuto rassicurazioni in tal senso, che oggi si concretizzano come preannunciato, durante la gradita visita del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Generale di Corpo d’Armata Pietro Serino, il 10 maggio scorso. Con il Generale Serino, in Regione, affrontammo temi importanti per l’Umbria in questo ambito ed entrammo nel merito del futuro di strutture strategiche quali appunto la Caserma Garibaldi del 2° Battaglione “Cengio”, ma anche del Centro di Selezione e Reclutamento nazionale i Foligno e del Polo di Mantenimento delle armi leggere di Terni. Oggi sono soddisfatta del risultato ottenuto per Spoleto, ma il mio lavoro continua su tutti i fronti“.

Dunque il Dicastero della Difesa rinforza la propria presenza nel Cuore verde d’Italia, a trazione Esercito: al Comando Regionale di Perugia, agli stabilimenti militari di Terni e Baiano di Spoleto, al Centro nazionale reclutamento di Foligno, alla Scuola lingue estere del capoluogo di regione e al Centro documentale Aeronautica di Orvieto si aggiunge il ritorno, dopo oltre 20 anni, del “2° Reggimento Granatieri Sardegna”, erede di quel Reggimento “Cacciatori” entrato a far parte della storia italiana.

Potenziamento Esercito a Spoleto, plauso di Alleanza Civica

Plauso al potenziamento della Caserma Garibaldi viene espresso dal gruppo di Alleanza Civica, rappresentato in consiglio comunale da Gianmarco Profili e Alessandra Dottarelli. “Il 2° Rgt Granatieri di Sardegna “Cengio” di stanza nella nostra città, – evidenziano in una nota – diventa realtà. Come avevamo avuto modo di annunciare nei mesi scorsi, ed appreso anche dagli organi di stampa, il 1°settembre p.v. è prevista la cerimonia con la quale verrà di fatto ricostituito il reparto. Un lavoro che ci ha visto impegnati sin dal 2014 con l’allora Sindaco Cardarelli. In operoso silenzio abbiamo continuato il lavoro, nel solco tracciato dalla sua Amministrazione.

In occasione della serata conclusiva del Festival dei Due Mondi, la Presidente Tesei e l’ass.re Agabiti hanno incontrato il capo di Stato Maggiore dell’ Esercito Gen. C. A. Pietro Serino e il Gen. C. A. Massimo Scala. Durante il cordiale incontro, la Presidente, che dopo la scomparsa del sindaco Cardarelli si è sempre battuta insieme all’ ass. Agabiti ed ai consiglieri di Alleanza Civica, era già stata rassicurata sul fatto che molto presto sarebbe stato riattivato il prestigioso reparto presso la caserma Garibaldi di Spoleto. Il 1° settembre si potranno raccogliere i frutti di un meticoloso, discreto e costante lavoro, che non sarebbe stato possibile senza la sinergia con i tanti “Amici dei Granatieri” ai quali rivolgiamo un sentito ringraziamento”.

Riproduzione riservata

(Carlo Ceraso)

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!