Escursionista infortunato sul Monte Cucco, vento “complica” operazioni di recupero

Escursionista infortunato sul Monte Cucco, vento “complica” operazioni di recupero

L’elisoccorso non è riuscito ad intervenire a causa delle forti folate, ma i tecnici del Sasu hanno portato comunque a termine il salvataggio

share

Mattinata di lavoro per il Soccorso Alpino e Speleologico Umbria (SASU), allertato dalla centrale unica regionale del 118, intorno alle 11.30, per un 51enne escursionista olandese infortunatosi ad un ginocchio (e non più in grado di proseguire) nei pressi delle grotta del Monte Cucco.

L’operazione di soccorso è stata molto complessa. Sul posto sono intervenute due squadre da terra del SASU, composte da tecnici e sanitari, e l’elisoccorso “Icaro02”, con a bordo un medico anestesista rianimatore. A causa del forte vento, però, non è stato possibile recuperare la vittima con il mezzo volante.

L’uomo è stato dunque messo in sicurezza sulla speciale barella portantina, assistito costantemente dal personale sanitario e trasportato dai tecnici del Sasu fino al mezzo dei soccorritori che lo ha condotto fino a Pian del Monte, dove è stato preso in carico dall’ambulanza che lo ha portato all’ospedale di Branca. Sul posto anche il personale dei vigili del fuoco.

share

Commenti

Stampa