Elezioni Spoleto, i risultati dello spoglio | E’ ballottaggio De Augustinis – Laureti

Elezioni Spoleto, i risultati dello spoglio | E’ ballottaggio De Augustinis – Laureti

In corso lo spoglio dei voti per decretare chi sarà il nuovo sindaco di Spoleto | Aggiornamenti

share

Aggiornamento alle ore 7:30 – E’ ballottaggio tra Umberto De Augustinis e Camilla Laureti. A spoglio terminato in tutte e 42 le sezioni il magistrato che corre per il centro destra ha ottenuto il 37,21% di consenso, Camilla Laureti del centrosinistra il 33,94%. Fuori dai giochi la vice sindaco uscente Maria Elena Bececco (25,53%) e Maura Coltorti di Sinistra per Spoleto (3,30%).

Il Partito democratico si conferma quindi il primo partito della città con il 21% ca., seguito dalla Lega (18,50%) e dalle liste civiche Alleanza civica (Bececco), Ora Spoleto (Laureti), Spoleto Popolare (Bececco), laboratorio Spoleto. Male Forza Italia e Fd’I come pure la lista civica uscente Rinnovamento. Non sfondano neanche i socialisti che si ritrovano nella lista SpoletoSi (Laureti). La città del festival tornerà così al voto il prossimo 24 giugno. Difficile al momento dire se vi potrà essere un accordo con le liste della Bececco che, nonostante la disfatta, potrebbero tornare determinanti per la vittoria di uno schieramento, piuttosto che di un altro.

Occhi puntati anche sulle astensioni che hanno sfiorato il 40%, un dato a dir poco allarmante.

Da domani quindi ricomincia la campagna elettorale. Camilla Laureti ha seguito le operazioni dello spoglio dalla sede dei dem: “Ringrazio tutti i cittadini che mi hanno voluto dare la propria fiducia, che hanno così preniato il nostro programma elettorale. Da domani si ritorna al lavoro con l’obiettivo di portare al voto l’intera popolazione”.


Aggiornamento alle ore 06.41- Con 39 sezioni scrutinate su 42 (11.634 schede), secondo i dati ufficiali della Prefettura di Perugia la situazione è la seguente: De Augustinis 37,42%, Bececco 25,46%, Coltorti 3,52%, Laureti 33,58%.

Aggiornamento alle ore 03.08 – Con 23 seggi (8159 schede) scrutinati, secondo i dati non ufficiali che arrivano dai partiti: De Augustinis 36,95%, Bececco 24,46%, Coltorti 4,04%, Laureti 34,55%.


Aggiornamento alle ore 02.40 – Con la metà delle sezioni scrutinate (21 su 42) ed il 41% dei votanti, il candidato del centrodestra De Augustinis si attesta al 36,84%, Laureti al 34,64%, Bececco 24,3% e Coltorti 4,22%.


Aggiornamento alle ore 02.26 – A 17 seggi su 42 scrutinati,  De Augustinis sempre avanti con il 36,27% delle preferenze, ma Laureti in crescita al 35,58%. Bececco al 23,17%, Coltorti 3,99%. Nonostante manchino ancora diversi seggi grandi ed importanti, è praticamente certo che a sfidarsi per il ballottaggio saranno De Augustinis e Laureti.


Aggiornamento alle ore 01.35 – Con 11 seggi scrutinati, sempre secondo i dati non ufficiali che arrivano dalle sedi dei comitati elettorali, il candidato del centrodestra De Augustinis è ancora avanti con il 37,3%, seguito da Laureti al 34,2%; Bececco raccoglie il 24,98%, Coltorti 1,9%.


Aggiornamento alle ore 01.05 – Con le prime 8 sezioni elettorali su 42 scrutinate a Spoleto (Via Bezzi 2 seggi,  Pompagnano, Via Visso 2 seggi, San Venanzo, Beroide e Protte), secondo i dati che arrivano dai partiti, è avanti Umberto De Augustinis con il 39%, dietro Camilla Laureti con il 35%, quindi Maria Elena Bececco al 24% e Maura Coltorti al 3%. La partita è ancora tutta aperta, ma è certo che a Spoleto si tornerà al voto il 24 giugno per il ballottaggio.


Chiuse le urne, inizia lo spoglio a Spoleto per capire chi sarà il nuovo sindaco o, per lo meno, le due forze politiche che si affronteranno in caso di ballottaggio. A correre sono Umberto De Augustinis per centrodestra, Laboratorio e Rinnovamento, Maria Elena Bececco per Spoleto Popolare e Alleanza Civica, Maura Coltorti per Sinistra per Spoleto e Camilla Laureti per Pd, SpoletoSì e Camilla Laureti sindaco.

Molto basso il dato definitivo dell’affluenza: a votare è stato appena il 60,51% degli spoletini aventi diritto. Nella scorsa tornata elettorale, quattro anni fa, era stata il 69,70%. Un astensionismo che sembra diffuso nei vari comuni al voto quest’anno, anche se a Spoleto indubbiamente pesa l’assenza nell’agone politico del Movimento 5 stelle. La giornata è comunque passata in modo tranquillo, nessun disagio è stato segnalato in alcun seggio.

Al palazzo comunale di Spoleto è stata allestita la sala aperta a tutti i cittadini, dove al momento ci sono pochissime persone, tra cui la candidata sindaco di Sinistra per Spoleto Maura Coltorti. Il centrodestra vede i vari partiti della coalizioni divisi tra le varie sedi, principalmente in piazza Garibaldi tra le sedi – a pochi passi l’una dall’altra – di Lega e di Fratelli d’Italia. Il centrosinistra si trova riunito invece nella sede del Pd di viale Trento e Trieste. Nella sede di Spoleto Popolare e Alleanza Civica di viale Marconi invece c’è il vicesindaco Maria Elena Bececco con pochissimi fedelissimi. La maggior parte dei candidati e degli attivisti dei vari schieramenti, comunque, si trova ancora nei seggi.

I primi dati parzialissimi che arrivano dai seggi intorno a mezzanotte e un quarto vedono il candidato De Augustinis avanti in centro storico, Laureti avanti a San Giacomo e San Giovanni di Baiano e Bececco avanti a Passo Parenzi e con numerose preferenze anche a San Giovanni di Baiano.

(Sara Fratepietro e Carlo Ceraso)

share

Commenti

Stampa