Elezioni Narni, trionfo Pd, Lucarelli sindaco | Ipotesi giunta e il nuovo consiglio comunale - Tuttoggi

Elezioni Narni, trionfo Pd, Lucarelli sindaco | Ipotesi giunta e il nuovo consiglio comunale

Luca Biribanti

Elezioni Narni, trionfo Pd, Lucarelli sindaco | Ipotesi giunta e il nuovo consiglio comunale

Mar, 14/06/2022 - 15:48

Condividi su:


Elezioni, Narni elegge Lorenzo Lucarelli del Pd al primo turno. Doppiato il centrodestra. Male la Lega, bene Fratelli d'Italia

Alle ultime elezioni amministrative il Pd ha fatto il vuoto riuscendo ad eleggere sindaco Lorenzo Lucarelli al primo turno con un rotondo 64,79% di preferenze, cioè 5.409 voti. Un risultato che non tutti attendevano, frutto della buona politica dell’ex giunta De Rebotti, ma anche di scelte discutibili del centrodestra che perde voti nella Lega ma raddoppia quelli di Fratelli d’Italia.

Alla fine dello scrutinio delle 25 sezioni del Comune di Narni la coalizione del nuovo sindaco, Lista Lucarelli, Pd, M5S, Psi, Sinistra Civica Ecologica ha ottenuto oltre il doppio delle preferenze andate a Cecilia Cari, 30,57%, sostenuta dalla coalizione del centrodestra. Gli altri due candidati non sono stati un fattore determinante: Roberto Pei per Rifondazione Comunista ha ottenuto il 2,86% dei voti, mentre Maurizio Bufi l’1,78%, entrambi rimasti senza seggio in consiglio comunale.

Lucarelli sindaco “Ascolto, partecipazione e attenzione alla frazioni”

Sono queste le parole d’ordine del nuovo sindaco di Narni, Lorenzo Lucarelli che, raggiunto telefonicamente da TO, ha illustrasto gli obiettivi ritenuti primari del nuovo esecutivo: “Sicuramente è una grande soddisfazione – commenta Lucarelli – un grande risultato che ci dà grandi responsabilità. Il voto dei cittadini narnesi ha premiato il buon governo della passata amministrazione, alla quale ha voluto dare continuità, e il progetto della nostra coalizione. Tra le sfide che riteniamo fondamentali del territorio quella della corretta gestione dei fondi PNRR ha un ruolo significativo, visto che a Narni arriveranno circa 10milioni dal Governo (più i 23milioni lasciati in eredità dalla vecchia amministrazione). Ascolto, partecipazione e attenzione alle frazioni – così Lucarelli spiega gli indirizzi della futura giunta – sono questi i presupposti con i quali ci aggingiamo a governare. La sanità sarà senza dubbio uno dei temi da affrontare; la riqualificazione dell’ospedale è senza dubbio un obiettivo da raggiungere, visto che che c’è il progetto e ci sono i fondi. Vorremmo più chiarezza dalla Regione sulla provenienza delle risorse e sulle tempistiche necessarie, ma sarà una delle prime attività che faremo dopo l’insediamento. Vorremmo dare anche conntinuità agli ottimi risultati raggiunti nell’economia circolare dalla precedente amministrazione – conclude Lucarelli – e potenziare i servizi offerti dall’università”.

Elezioni, i seggi ottenuti

Alla luce dei risultati elettorali i seggi del consiglio comunale saranno così distribuiti: 6 seggi per il Pd, 2 seggi per la Lista Lucarelli sindaco, 2 per il PSI, 1 per il M5S. Per quanto riguarda la minoranza Fratelli d’Italia conquista 2 seggi, e uno a testa per la Lega e Forza Italia.

Ipotesi Giunta Lucarelli

Il nuovo sindaco Lorenzo Lucarelli, in attesa dell’insdiamento ufficiale, deve ora comporre la nuova giunta che sarà formata da 5 assessori più il sindaco. L’esecutivo, secondo quanto TO è in grado di anticipare, potrebbe essere formato da Luca Tramini del M5S, Marco Mercuri del PSI, Silvia Tiberti e Michele Francioli del PD e Lorenzo Bonifazi per la lista civica a sostegno di Lucarelli. Qualora uno dei membri dell’esecutivo dovessere risultare un membro eletto nel consiglio comunale il suo posto andrebbe al primo dei non eletti.

Elezioni, i consiglieri eletti

Maggioranza

PD, 2.498 voti (31,17%)6 consiglieri: Silvia Tiberti 477, Michele Francioli 381, Francesca Agostini 295, Giovanni Rubini 279, Fabio Svizzeretto 265 e Andrea Carlaccini 219.

Le altre preferenze: Andreina Leonardi 133, Alessandro Ceccarelli 18, Patrizia Rampiconi 15, Carlo Ciancuti 64, Lorena Romildo 48, Mauro Friggi 51, Francesca Troiani 58, Giorgio Masini 52, Marco Pochiero 43, Mirko Zitti 72.

PSI, 806 voti (10,06%) – 2 consiglieri: Marco Mercuri 316, Claudio Ricci 152,

Le altre preferenze: Rita Strappatelli 103, Luisa Angiolini 8, Andrea Bobbi 32, Francesca Canali 7, Lucia Capitoni 12, Christian Coletti 8, ELeonora Fociani 145, Alessandro Icardi 17, Eleonora Lizzi 4, Marzia Palazzetti 23, Francesca Pantaloni 17, Stefano Romano 28, Fausto Sacconi 1, Massimo Toni 31.

Lista Lucarelli, 1.017 voti (12,69%) – 2 consiglieri: Lorenzo Bonifazi 145, Michele Favetta 156)

Le altre preferenze: Alessandra Bosi 36, Alessandro Bussetti 13, Sara Costantini 15, Roberto Cavalletti 28, Lucia Fabbri 70, , Tiziana Modesti 41, Luigi Falasco 12, Tiziana Pacciaroni 21, Diego Galletti 26, Alessia Quondam Luigi 104, Moreno Nevi 62, Flavio Piazzolla 6, Danilo Regis 20, Nazario Sauro Santi 4.

M5S, 487 voti (6,08%) – 1 consigliere: Luca Tramini 223

Le altre preferenze: Francesca Angeletti 28, Arianna Antonini 72, Marco Baiardelli 38, Marina Cirulli 4, Marta Cotogni 29, Mauro Laurenzi 5, Emiliano Mariossi 3, Davide Maurizi 17, Jessica Modesti 3, Silvia Paoli 33, Stefania Isabella Pesavento 11, Fabrizio Proietti 18, Monica Robusti 15, Adriano Roccato 8, Maurizio Rosati 13.

Minoranza

Lega, 699 voti (8,72%) – 1 consigliere: Gianni Daniele 223

Le altre preferenze: Beatrice Benedetti 37, Michele Bianchini 21, Maurizio Bracone 7, Roberta Ceccarelli 13, Floriano Falocco 4, Samanta Gazzetta 12, Sara Giardini 48, Leonardo Latini 30, Paolo Patalocco 15, Debora Pecorini 26, Francesco Ricci 26, Elisa Rubini 43, Ilaria Ubaldi 63, Silvio Urzì 10, Angelo Vittori 37.

Forza Italia, 240 voti (5,24%) – 1 consigliere: Sergio Bruschini 145

Le altre preferenze: Roberto Bocali 4, Michele Cleri 13, Paolo Gherardi 0, Patrizia Ghista 11, Andrea Masini 5, Sabrina Massaccesi 8, Daniele Morganti 1, Roberta Persichetti 8, Barbara Pietrini 10, Roberta Proietti 6, Andrea Riccetti 1, Michela Ricci 66, Edoardo Schifani 7, Leonardo Sguigna 113, Patrizia Tamburini 4.

Fratelli d’Italia, 1.207 voti (15,06%) – 2 consiglieri: Rebecca Poggiani 414, Barbara Chiaramonti 108

Le altre preferenze: Emanuele Bontempo 54, Marcella Calò 46, Andrea Cananzi 38, Marco Carlini 93, Annalisa Cotogni 27, Andrea Fronzoli 13, Jessica Foscoli 6, Maurizio Innocenti 29, Cristina Matticari 23, Alessio Moroni 24, Agostino Pinna 37, Paola Raspi 12, Gianluca Rossi 13, Marco Tramontana 79.

(modificato alle ore 8 del 15 giugno)

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!