“Domeniche d’Arte” alla Pinacoteca Civica e Diocesana di Spello - Tuttoggi

“Domeniche d’Arte” alla Pinacoteca Civica e Diocesana di Spello

Redazione

“Domeniche d’Arte” alla Pinacoteca Civica e Diocesana di Spello

Il 27 ottobre omaggio alla figura di Don Mario Sensi. L’evento promosso nell’ambito della Mostra "Elvio Marchionni tra Sacro e Profano"
Mar, 22/10/2019 - 14:47

Condividi su:


“Domeniche d’Arte” alla Pinacoteca Civica e Diocesana di Spello

Si svolgerà domenica 27 ottobre alle ore 17 nelle sale della Pinacoteca Civica e Diocesana di Spello, il secondo appuntamento di “Domeniche d’arte”, il ciclo di approfondimenti d’autore promossi nell’ambito della Mostra “Elvio Marchionni tra Sacro e Profano”.

L’iniziativa, curata dal Comune di Spello in collaborazione con Sistema Museo, è dedicata alla figura di Don Mario Sensi: “La sua Spello a Don Mario Sensi. Memoria e Futuro. Elvio e gli altri, ricordi e testimonianze”.

Tramite le testimonianze di coloro che l’hanno conosciuto, l’evento vuole rendere omaggio a un uomo, un religioso e uno studioso che nonostante i prestigiosi incarichi ricoperti ha sempre mantenuto un forte legame con la città di Spello.  Nato ad Assisi e ordinato sacerdote nel 1963, ha guidato la comunità di Colfiorito per 25 anni; docente all’Università degli Studi di Perugia e alla Pontificia Università Lateranense, si è distinto a livello internazionale per i suoi studi sulla religione e la storia. Diverse le onorificenze che gli furono assegnate negli anni: da Cavaliere al merito della Repubblica a Cavaliere del Sacro Sepolcro, e al riconoscimento di Prelato d’onore di Sua Santità e Grande ufficiale; don Mario Sensi è mancato nel maggio del 2015. Nel corso dell’evento sarà possibile ammirare la mostra di Elvio Marchionni che propone 30 opere eseguite con la sua personale tecnica degli “strappi”.

L’esposizione presenta anche 10 opere inedite, 8 tavole a cui si aggiungono la copertina e il frontespizio, della Bibbia edita dal Vaticano in occasione del 50° anniversario del Concilio Vaticano II.  Queste opere, nel dettaglio, ritraggono: la Natività, Isaia nel Tempio, San Pietro e San Paolo, La Pentecoste, L’Apocalisse, Giuditta e Oloferne, Le Tavole di Mosè. La mostra, visitabile fino al 6 gennaio 2020, è promossa dal Comune di Spello in collaborazione con Sistema Museo e la Parrocchia di Santa Maria Maggiore. Per informazioni spello@sistemamuseo.it

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!