Danno indiretto, raddoppiati i fondi per le aziende colpite dal sisma - Tuttoggi

Danno indiretto, raddoppiati i fondi per le aziende colpite dal sisma

Redazione

Danno indiretto, raddoppiati i fondi per le aziende colpite dal sisma

I fondi a disposizione delle aziende del turismo, dei servizi e dell'artigianato umbre e delle altre aree colpite dal terremoto Passano da 23 a 46 milioni
Sab, 27/05/2017 - 22:28

Condividi su:


I fondi destinati alle aziende colpite dal terremoto raddoppiati. In commissione bilancio è stato approvata la mozione di Marina Sereni (Pd), vicepresidente della Cameria dei deputati che fa salire da 23 a 46 milioni le risorse a disposizione della misura a favore di albergatori, ristoratori e commercianti comunque collegati al comparto turistico, che possono documentare un calo del fatturato.

 “Per quest’anno – spiega l’onorevole folignate Sereni – i fondi passano da 23 a 33 milioni, a cui ne aggiungono altri 13 per il 2018. Col via libera all’emendamento raggiungiamo un risultato che concretamente potrà aiutare tutti coloro che in Valnerina e più in generale dell’Umbria si stanno dando fare per far tornare i turisti in umbri, offrendo la possibilità di vivere esperienze uniche e di godere di una ospitalità sicura».

Sui fondi raddoppiati per il danno indiretto Giacomo Leonelli esprime soddisfazione “Sul risarcimento del danno indiretto non ci siamo accontentati di quanto già ottenuto, ma siamo riusciti, grazie all’azione e al lavoro in commissione bilancio dei nostri parlamentari, a raddoppiare le risorse disponibili, affinché imprese e partite Iva fossero risarciti anche dei danni causati in modo indiretto”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!