Dal 2018 al via il corso "Tecnico Sportivo" al “Franchetti Salviani” - Tuttoggi

Dal 2018 al via il corso “Tecnico Sportivo” al “Franchetti Salviani”

Redazione

Dal 2018 al via il corso “Tecnico Sportivo” al “Franchetti Salviani”

Farà parte dell’indirizzo 'Amministrazione, Finanza e Marketing' dal prossimo settembre
Ven, 17/11/2017 - 14:22

Condividi su:


Nell’ambito della diversificazione dell’offerta formativa territoriale e dell’arricchimento delle opportunità di scelta al termine della Scuola Media nasce il corso “Tecnico Sportivo” dell’indirizzo ‘Amministrazione, Finanza e Marketing’ nel Polo Tecnico “Franchetti Salviani” di Città di Castello.

La presentazione ufficiale è avvenuta nell’aula magna di via Rigucci, sede dell’istituto, dove Simone Santi, giornalista e arbitro internazionale di pallavolo, ha coordinato i lavori introducendo gli ospiti presenti e declinando alcune caratteristiche del nuovo corso di studi, che vede in Erika Leonardi e Lucio Benni i due docenti responsabili.

La nuova classe prenderà il via da settembre 2018  ha ricordato il dirigente scolastico prof.ssa Valeria Vaccari – Nasce non a caso come curvatura dell’AFM proprio perché le problematiche di tipo amministrativo, contabile, legale, fiscale legate al mondo dello sport sono molto particolari e richiedono competenze specifiche. Pensiamo ad esempio alle regole costitutive per un’associazione sportiva dilettantistica, alla normativa fiscale e amministrativa peculiare, alla possibilità di accedere a finanziamenti, alla gestione dei tesseramenti o delle sponsorizzazioni. Non meno importanti gli aspetti legati a fiscalità e previdenza dello sportivo professionista e amatoriale”.

Cecilia Morini, psicologa e psicoterapeuta strategica, specializzata in psicologia dello sport, ha centrato il suo intervento sull’importanza di una preparazione psicologica oltre che fisica nell’ambito sportivo, mentre Silvano Ramaccioni, storico dirigente del Milan ha sottolineato come “l’iniziativa sia connotata di una dimensione innovativa, con una propensione ad una didattica moderna ed attenta alla specificità del contesto territoriale, caratterizzato da una forte vocazione alla pratica sportiva, e risponde, nell’ottica di una corretta educazione allo sport, alla richiesta di sviluppo di competenze ed abilità”.

Sono seguiti gli interventi di Rossella Cestini, assessore alle politiche scolastiche, che ha sottolineato la validità della proposta messa in campo dal Polo Tecnico “Franchetti Salviani” e di Luigi Marinelli, presidente della Comunità educante che ha evidenziato il ruolo delle società sportive. Numerose le domande degli studenti, cui Silvano Ramaccioni ha risposto con puntualità, fornendo un quadro della situazione del mondo dello sport.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!