Da San Giustino a Sanremo Young, al via l’avventura del 16enne Michele Braganti

Da San Giustino a Sanremo Young, al via l’avventura del 16enne Michele Braganti

Venerdì 15 febbraio il giovane musicista di Lama si esibirà sul palco del Teatro “Ariston” durante il talent show condotto da Antonella Clerici su Rai 1

share

Da San Giustino a Sanremo. Domani, venerdì 15 febbraio, sarà la gran serata del 16enne altotiberino Michele Braganti (nella foto al centro), che esordirà sul prestigioso palco del Teatro “Ariston” durante Sanremo Young, talent show per ragazzi condotto da Antonella Clerici in onda su Rai 1 dalle 21.25.

Michele vive a Lama (frazione del Comune sangiustinese) con i genitori Vinicio e Manuela. Frequenta il 3° anno del Liceo scientifico “Città di Piero” di Sansepolcro e la Scuola di Musica “Giacomo Puccini” di Città di Castello, dove studia pianoforte (9° anno) e chitarra (5° anno) oltre all’armonica a bocca. Ha un debole per Francesco De Gregori. Ama tutti i generi musicali ma propende per i cantautori italiani e per artisti come David Bowie, Beatles, Queen, Eric Clapton.

A Michele – ha dichiarato il sindaco di San Giustino Paolo Fratini – va il più sincero in bocca al lupo a nome dell’Amministrazione comunale e dell’intera comunità, che lo seguirà e lo sosterrà sul palco dell’Ariston. A tutti i sangiustinesi un invito caloroso ad accompagnare il nostro giovane concittadino sostenendolo in questa esperienza così bella ed emozionante per lui“.

Sanremo Young è alla sua seconda edizione e porterà sul palco del Teatro “Ariston” ragazzi dai 14 ai 17 anni, in un’emozionante gara ad eliminazione che li vedrà interpretare i più grandi successi dalle passate edizioni del Festival della Canzone italiana, con la direzione artistica di Gianmarco Mazzi. Nella prima serata, dal titolo “Dentro o Fuori” ad esibirsi saranno 20 cantanti scelti dalla Commissione Artistica, in dieci sfide a duello votate solo dall’Academy (giuria composta da 10 giurati, personaggi del mondo della musica e dello spettacolo) al termine di ogni esibizione. In caso di parità, nella votazione dell’Academy sarà determinante il voto del direttore d’orchestra, il maestro Diego Basso. Verranno così determinati i dieci cantanti eliminati e i dieci che passeranno alla seconda puntata.

Nelle serate successive i giovani talenti si esibiranno soli, in gruppo o in duetto con ospiti e la classifica sarà il risultato del voto combinato di Academy e Televoto, sulla quale daranno il loro giudizio la Sanremo Young Orchestra e l’ospite protagonista di serata, scelto tra personaggi della storia del Festival, che potrà decretare lo Showdown, ovvero la possibilità di salvare due o uno dei cantanti a rischio eliminazione. Il vincitore o la vincitrice di questa edizione, la cui finalissima sarà il 15 marzo, parteciperà di diritto alla prossima edizione di Sanremo Giovani.

share

Commenti

Stampa