Da oggi le prenotazioni per i vaccini Covid: ecco come si fa, punto per punto

Da oggi le prenotazioni per i vaccini Covid: ecco come si fa, punto per punto

Massimo Sbardella

Da oggi le prenotazioni per i vaccini Covid: ecco come si fa, punto per punto

Ven, 12/02/2021 - 09:12

Condividi su:


Il link e le indicazioni per prenotare il vaccino Pfizer attraverso il portale del Cip Umbria o in farmacia | Il numero verde per le informazioni

Da questa mattina al via le prenotazioni delle vaccinazioni per i nati nel 1940 e nel gennaio del 1941. Prenotazioni ai vaccini che possono essere effettuate tramite il Cup delle farmacie abilitate o attraverso il portale Cup Umbria (al link https://vaccinocovid.regione.umbria.it).

La vaccinazione è gratuita per tutti.

Il numero verde sui vaccini

Durante tutte le operazioni compare il numero verde 800 192 835. Al quale ci si può rivolgere solo per le informazioni sui vaccini, non per le prenotazioni.

Come ci si prenota online

La prenotazione online può essere effettuata anche da un figlio o un’altra persona per conto dell’anziano. Servono il codice fiscale e un numero di cellulare a cui farsi mandare il codice di verifica.

I passaggi sono molto semplici e rapidi.

  1. si inserisce il codice fiscale della persona che deve essere vaccinata;
  2. si inserisce il numero di cellulare sul quale farsi inviare il codice di verifica (non quello della persona da vaccinare, dunque, se non effettua personalmente la prenotazione);
  3. si inserisce il codice di verifica che si riceve sul cellulare di chi prenota;
  4. a questo punto compare la data con l’orario di prenotazione nel punto vaccinale più vicino alla residenza dell’anziano. Basta schiacciare il tasto “prenota“.
  5. il sistema genera la prenotazione in pdf che deve essere stampata e portata con sé al centro vaccinale insieme a un documento di identità e alla tessera sanitaria.

La nota informativa e gli allegati

Insieme alla prenotazione (con giorno, orario e punto vaccinale) ci sono due allegati.

Il primo è di cinque pagine. Si spiega cos’è il vaccino Pfizer BioNTech Covid-19 e l’importanza di effettuare il richiamo con la seconda somministrazione.

Effetti collaterali dei vaccini

Si indicano gli eccipienti presenti nel vaccino e i possibili effetti collaterali. Alcuni molto comuni (possono interessare più di un paziente su 10): stanchezza, mal di testa, dolori muscolari, brividi, dolori articolari, febbre. Meno comune l’ingrossamento dei linfonodi. Rari i sintomi di reazioni allergiche (orticaria, gonfiore del viso, respirazione difficoltosa).

In questi casi, ci si deve rivolgere al medico o all’infermiere se si è ancora nel centro vaccinale o al proprio medico curante una volta tornati a casa.

Si informa che non si può contrarre il Covid in seguito alla somministrazione della vaccinazione perché l’RNAm inoculato non può indurre la replicazione del virus. E che non è possibile al momento prevedere danni a lunga distanza dai vaccini.

C’è poi il modulo del consenso informato che va firmato al punto vaccinale.

Vaccino Pfizer, solo 31 umbri su 13.620
contagiati una settimana dopo la seconda dose

La scheda anamnestica

L’altro allegato è la scheda anamnestica in cui la persona deve indicare se ha preventivamente malattie, ha avuto allergie o sta assumendo farmaci (ad esempio trattamenti anti tumorali).

Le ultime informazioni sono relative a possibili contatti con persone infettate dal Covid o a rischio.

Per la compilazione preventiva della scheda è bene farsi assistere o comunque consultare il proprio medico.

Chi può prenotarsi per i vaccini

Dal 12 febbraio possono prenotarsi solo i nati nel 1940 e nel gennaio del 1941, che saranno vaccinati dal 15 al 20 febbraio. Contestualmente saranno vaccinati anche medici con partita Iva, odontoiatri e farmacisti.

Dal 22 febbraio i vaccini Moderna saranno somministrati a domicilio agli ultra 80enni “fragili”, che non possono spostarsi autonomamente.

Dal 25 febbraio le prenotazioni per coloro che sono nati nel 1939 o prima, sempre attraverso il portale Cup o le farmacie abilitate.

Coletto: “Solo 9 mila vaccini per 80 mila anziani
Pronti ad acquistarli sul mercato”

Dove ci si vaccina

Questi i punti vaccinali allestiti sul territorio:

  • BASTIA Centro Umbria Fiere piazza Moncada lun/sab 8,30 – 14.00
  • CORCIANO Palasport S. Mariano via Cattaneo 30 lun/sab 8.30 – 14.00
  • FOLIGNO Ospedale via Massimo Arcamone lun/sab 8.30 – 14.00
  • GUBBIO Cva via Ischia Padule, San Marco lun/sab 8.30 – 14.00
  • NARNI SCALO Impianti atletica via delle Rose, 15 lun/sab 8.30 – 14.00
  • NORCIA Punto erogazione servizi via Ospedale lun/gio 14.00 – 17.00
  • ORVIETO Ospedale loc. Ciconia lun/sab 8.30 – 14.00
  • PANTALLA DI TODI Ospedale strada del Buda lun/sab 8.30 – 14.00
  • PERUGIA Struttura Ponte d’Oddi strada San Marco lun/sab 8.30 – 14.00
  • SPOLETO Palatenda via pasquale Laureti lun/sab 8.30 – 14.00
  • TERNI Poliambulatori via Bramante, 37 lun/sab 8.30 – 14.00
  • TRESTINA Cva piazza Caporali lun/sab 8.30 – 14.00
  • TUORO Centro Emanuele Petri via del Porto lun/sab 8.30 – 14.00
  • UMBERTIDE Centro Salute largo Cimabue lun/ven 14.00 – 18.00.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!