Covid, a San Giustino 200 casi. Sindaco sbotta "C'è chi ancora fa cene tra amici" - Tuttoggi

Covid, a San Giustino 200 casi. Sindaco sbotta “C’è chi ancora fa cene tra amici”

Davide Baccarini

Covid, a San Giustino 200 casi. Sindaco sbotta “C’è chi ancora fa cene tra amici”

Sab, 20/02/2021 - 10:55

Condividi su:


Covid, a San Giustino 200 casi. Sindaco sbotta “C’è chi ancora fa cene tra amici”

I numeri di San Giustino diventano un caso, il sindaco Fratini interviene con un video messaggio "Atti irresponsabili ancora all'ordine del giorno"

Continuano a salire in tutto l’Altotevere i casi di Covid-19 ma, a preoccupare più di tutti, è soprattutto la situazione di San Giustino.

Il video messaggio del sindaco Fratini

Vista la gravità della situazione e la crescita esponenziale del numero di positivi – che ieri (venerdì 19febbraio) hanno toccato quota 200 – il sindaco Paolo Fratini ha ritenuto opportuno e necessario intervenire con un video messaggio.

I numeri di San Giustino

Solo un mese fa, nel Comune di San Giustino le persone ancora positive erano appena 20, un numero che oggi è dunque aumentato almeno di 10 volte, con un indice di contagio (positivi per ogni 1000 abitanti) del 17,81%. E pensare che il picco massimo, prima di questa attuale impennata, era stato di soli 52 casi nel dicembre 2020.

Da inizio pandemia sono stati 436 i sangiustinesi che hanno contratto la malattia: 231 sono guariti e 5 purtroppo sono deceduti. Ad oggi ci sono inoltre 12 ricoverati in ospedale, anch’essi in aumento del 9,1%, due dei quali in terapia intensiva. Ai 200 attualmente positivi – per oggi (sabato 20 febbraio) è previsto un sicuro aumento – vanno aggiunti 188 cittadini in isolamento contumaciale.

Fratini “Oltre alla variante molti atti irresponsabili”

Numeri importanti – ha dichiarato Fratinidovuti a due ragioni principali: la prima è quella che la regione Umbria e la vicina Toscana, sono state oggetto della diffusione della variante inglese del virus, più aggressiva e contagiosa di quest’ultimo”.

Covid Altotevere, numeri in salita, Castello +39 casi e 42^ vittima | Appello Aipd

La seconda sono invece tutti quegli atti irresponsabili di alcuni cittadini, che mettono a serio repentaglio la salute di tutti noi: cene tra amici e tra parenti non conviventi, persone che si recano al supermercato pur consapevoli dell’alterazione della propria temperatura corporea. Senza dimenticare il delicato intervento che hanno dovuto svolgere i nostri vigili urbani per ricondurre presso la propria abitazione un sangiustinese positivo al virus“.

“Se questi atteggiamenti di totale irresponsabilità perdureranno difficilmente riusciremo ad arginare la pandemia. I controlli di tutte le forze dell’ordine saranno massimi e vi assicuro personalmente che non faremo sconti a nessuno

Grazie a…

Fratini ha ricordato anche come tutte le istituzioni – Regione, ASL, associazioni di volontariato, Protezione Civile e Croce Bianca – siano impegnate per mettere in atto tutte quelle azioni per contenere la diffusione della pandemia: “In questa occasione voglio pure ringraziare la storica farmacia Polverini, che ha messo a disposizione il proprio personale per svolgere gli screening gratuiti per studenti e insegnanti delle nostre scuole“.

Iniziate vaccinazioni over 80 al Cva di Trestina

Punto vaccinale

Tutti stiamo lavorando per cercare di uscire da questa difficoltà: l’Asl ci ha comunicato che ha individuato un punto vaccinale a nord di Città di Castello, che permetterà ai nostri cittadini di non recarsi a Trestina ma in un luogo più vicino a noi. Il vaccino, va sottolineato, è l’unica arma vera che abbiamo per sconfiggere questa pandemia

Fratini ha infine chiesto a tutti voi “un atto di grande responsabilità e attenzione, non abbassiamo la guardia perché stiamo attraversando un momento veramente critico“.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!