"Cortile di Francesco", Camusso e Squinzi a tu per tu ad Assisi - Tuttoggi

“Cortile di Francesco”, Camusso e Squinzi a tu per tu ad Assisi

Redazione

“Cortile di Francesco”, Camusso e Squinzi a tu per tu ad Assisi

Segretario CGIL e Presidente Confindustria in dialogo su lavoro e umanità
Sab, 19/09/2015 - 09:36

Condividi su:


L’umanità è il tema principale dell’evento il “Cortile di Francesco” che si svolgerà ad Assisi dal 23 al 27 settembre. Tra le 90 personalità della società civile, della cultura, della politica e dell’arte che parteciperanno a questa cinque giorni, ci sarà anche un confronto tra Susanna Camusso e Giorgio Squinzi sulla questione lavoro e umanità il 25 settembre  alle 18.30 nella piazza della Basilica Superiore di san Francesco. Più di 12.000 gli iscritti, completi workshop e eventi dedicati ai bambini che vedranno la partecipazione di Bauman, Toscani e Uto Ughi, ma anche incontri con Pupi Avati, Massimiliano Fuksas, Massimo Cacciari e Philippe Daverio.

L’umanità è non fare ad altri – sottolinea l’architetto Fuksas – quello che non vorresti venisse fatto a te” mentre il maestro Avati commenta: “la parola umanità significa le tante persone che ti sono state vicine nel tempo e con le quali hai scambiato un’avventura complicata, ma anche meravigliosa, come la vita”.

E’ questo lo spirito che animerà le conferenze e i workshop inseriti nel programma ricco di eventi con ben 48 incontri, due concerti e 90 relatori. “È Publio Terenzio Afro – sottolinea padre Enzo Fortunato, direttore della sala stampa del Sacro convento di Assisi – a regalarci una delle prime definizioni della parola umanità. Uno dei concetti più nobili della nostra civiltà, quasi a volerci indicare la necessità di essere cordiali, benevoli, affabili con gli altri. Un’umanità che trova le sue radici nel nome “Adam” – il primo uomo – che in greco significa tutto l’universo”. Un’umanità che ad Assisi “si ritrova – continua padre Enzo – per diventare fraternità. Francesco d’Assisi l’aveva capito bene e lo ‘teorizza’ nel Cantico delle Creature dove ogni cosa non ci è estranea, non è ‘aliena’ ma ci appartiene”.

Alla manifestazione tra gli altri saranno presenti Stefano Rodotà, Moncef Ben Moussa (direttore Museo del Bardo di Tunisi), Santiago Calatrava, Giampiero Massolo, i ministri Boschi, Galletti, Giannini e Pinotti e le testimonianze di Gino Strada, Alex Zanotelli e Andrea Iacomini per citarne alcuni. L’ingresso a tutti gli eventi è gratuito, tutte le informazioni sono sul sito www.sanfrancesco.org. Più di 110 i giornalisti accreditati, due sale stampa allestite e cinque postazioni televisive per i collegamenti in diretta.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!