Coppa Italia: Sir in semifinale, ma che fatica contro Ravenna (3-1) - Tuttoggi

Coppa Italia: Sir in semifinale, ma che fatica contro Ravenna (3-1)

Massimo Sbardella

Coppa Italia: Sir in semifinale, ma che fatica contro Ravenna (3-1)

Mer, 27/01/2021 - 20:23

Condividi su:


Coppa Italia: Sir in semifinale, ma che fatica contro Ravenna (3-1)

Block Devils costretti ad inseguire in ogni set, soltanto nel finale ritrovano il micidiale servizio | A Bologna troveranno la vincente tra Trento e Milano

Missione compita per la Sir che supera Ravenna e approda alla Final Four di Coppa Italia a Bologna. Ma che fatica contro i ragazzi terribili di Bonitta. Finisce 3-1 dopo una battaglia di 2 ore e 18′, con i Block Devils costretti ad inseguire in tutti e quattro i tiratissimi set.

Soltanto nel finale, come spesso sta avvenendo in questa parte della stagione, i Block Devils ritrovano il servizio e il motore di Perugia inizia a girare a pieno regime.

In semifinale di Coppa Italia la Sir affronterà la vincente tra Trento e Milano. Sarà comunque un’altra battaglia.

Sir Safety Conad Perugia – Consar Ravenna 3-1
(25-27; 26-24; 26-24; 25-21)

La partita

Block Devils subito costretti ad inseguire nel primo set. Il servizio, arma letale della Sir nella prima parte della stagione, ancora non va. E con un attacco a intermittenza non basta il muro a fermare i giovani di Ravenna, che resistono al ritorno dei padroni di casa e si prendono il primo set 27-25.

Nel secondo set l’inerzia della partita non cambia, con i Block Devils ancora con le polveri bagnate dai 9 metri e micidiali a muro, dove si rivede Russo. Proprio a muro arriva il punto del sorpasso (12-11), dopo un break che consente di recuperare 3 punti di svantaggio.

Gli ospiti però non lasciano scappare la Sir e restano incollati. Con l’ace di Recine (aiutato dal nastro) Ravenna trova il pari (15-15). E ancora il giovane Recine riporta avanti Ravenna (17-15). E Heynen è costretto a chiamare i suoi.

La Sir riacciuffa il pari, ma Ravenna torna avanti con l’ace di Pinali (21-20). Perugia non riesce a dare continuità al suo gioco e soprattutto sbaglia troppo al servizio. Ma a fatica riesce a prendersi il secondo set (26-24) e a pareggiare i conti.

La Sir parte con più convinzione nel terzo set, ma due ace di Recine portano Ravenna sul (9-7). E sul successivo +3 Heynen chiama i suoi.

Finalmente arriva un ace anche per Perugia con Plotnytskyi. Che si ripete poco dopo (13-11). Ed ora è Bonitta a dover chiamare i suoi.

Ravenna torna però ancora avanti e prova l’allungo, approfittando dei troppi errori di Perugia.

Ancora un ace di Plotnytskyi rimette in piedi Perugia (20-21). Oleh si ripete poco dopo dai 9 metri. E il set a favore di Perugia lo chiude, finalmente con un ace, Wiilfredo Leon (26-24).

Nel quarto set la Sir si fa ancora una volta sorprendere dalla partenza fulminea di Ravenna, che scappa sul 10-5. Perugia riesce a trovare il pari (11-11).

La Sir riesce a mettere la testa avanti a metà del set. Senza tuttavia trovare l’allungo decisivo (+3 il massimo vantaggio).

Sorpasso Ravenna (19-18) sull’ace di Pinali. Si riscatta Leon, con due attacchi vincenti seguiti da due ace (24-20).

E la chiude Ter Horst 25-21. La Sir, pur con tanta fatica, va a Bologna per la Final Four di Coppa Italia

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!