Congedi e nuovi concorsi in Comune, la Giunta vara la rivoluzione - Tuttoggi

Congedi e nuovi concorsi in Comune, la Giunta vara la rivoluzione

Redazione

Congedi e nuovi concorsi in Comune, la Giunta vara la rivoluzione

Approvata la riorganizzazione dell'Ente
Lun, 27/01/2020 - 19:09

Condividi su:


Congedi e nuovi concorsi in Comune, la Giunta vara la rivoluzione

Organizzazione del Comune di Perugia, la Giunta ha approvato la rivoluzione. La nuova organizzazione, proposta dall’assessore al personale Luca Merli, entrerà in vigore già dal primo febbraio prossimo.

Di fatto, la riorganizzazione approvata consiste nella soppressione di alcune attività e nell’accorpamento di altre, ridefinendo in particolare gli ambiti operativi delle singole aree e garantendo il rispetto del principio di rotazione secondo quanto previsto dal piano triennale di prevenzione della corruzione.

Le strutture trasversali

Così, se le Strutture operative Contratti e semplificazione (con l’unità operativa della Segreteria organi istituzionali e Comunicazione), Avvocatura, Organizzazione entrate e controlli (con l’unità Risorse umane), Sicurezza (che comprende l’unità operativa Territorio e decentramento) restano trasversali a tutte le altre attività dell’ente, vi è, invece, una redistribuzione delle attività tra le varie aree operative.

Le altre Aree

L’Area Risorse comprenderà l’UO Acquisti e Patrimonio, che avrà competenze anche in ambito di Edilizia Residenziale pubblica, l’UO Programmazione Servizio finanziario e le Partecipate del Comune di Perugia.

L’Area Servizi alle imprese, comprenderà anche le attività culturali e Turismo, assimilando parte delle competenze attualmente in capo alla Struttura Operativa Sviluppo economico, che, da maggio prossimo, sarà soppressa. Di fatto, l’UO Cultura diventerà un’unità a se stante rispetto all’Area Servizi alla Persona nella quale al momento è ricompresa, andando ad affiancare il Turismo e i servizi alle imprese.

Nell’Area Opere pubbliche saranno, quindi, ricomprese le Unità operative Mobilità e infrastrutture, Edilizia Scolastica, Impianti Sportivi, ERS e Beni Culturali e Manutenzione e Protezione Civile, quest’ultima scorporata dall’attuale Area Risorse Ambientali Smart city.

Le competenze tecniche – precisa Merli – per le quali adesso c’è una commistione che rende difficile anche il lavoro stesso degli uffici, saranno suddivise in un’area Opere pubbliche, appunto, che comprende le unità puramente operative, compresa la Protezione Civile, e un’area Governo del territorio, che invece riguarderà la parte progettuale e di sviluppo”. Di questa faranno parte, infatti, l’UO Energia e Smart city, Urbanistica e valorizzazione del territorio ed Edilizia privata e Suape. Infine, rientreranno nell’Area Servizi alla persona i servizi educativi e scolastici, i servizi sociali e i servizi al cittadino, dentro i quali saranno ricomprese anche le Biblioteche comunali.

Congedi e nuovi concorsi

Questa riorganizzazione – spiega lo stesso Merli – si pone due obiettivi, di fondo: da un lato il miglioramento e l’ottimizzazione dei servizi al cittadino da parte dell’amministrazione, dall’altro, ha una funzione propedeutica ai cambiamenti che interverranno nel corso dell’anno, a causa dei futuri congedi. Per come è stato impostato il nuovo modello organizzativo, infatti, saremo in grado di operare la sostituzione di chi sarà posto in congedo, senza intervenire con ulteriori variazioni”.

Sarà comunque necessario – conclude Merli – attivare nell’immediato procedure concorsuali in vari settori e, nel contempo, saranno pubblicati avvisi pubblici per sopperire alle carenze di organico, al fine di garantire comunque i servizi che l’amministrazione deve offrire”.


Condividi su:


Aggiungi un commento