Concorso "Save Energy", la scuola "Alighieri-Pascoli" si aggiudica la quarta edizione - Tuttoggi

Concorso “Save Energy”, la scuola “Alighieri-Pascoli” si aggiudica la quarta edizione

Redazione

Concorso “Save Energy”, la scuola “Alighieri-Pascoli” si aggiudica la quarta edizione

Oltre 500 studenti e 12 istituti scolastici hanno partecipato all'iniziativa Aimet | La premiazione a Umbertide
Lun, 22/05/2017 - 21:26

Condividi su:


E’ la scuola secondaria di primo grado “Alighieri-Pascoli” di Città di Castello, con un video promozionale realizzato sulle note della canzone di Rovazzi “Andiamo a comandare”, ad aggiudicarsi la quarta edizione del concorso “Save Energy”, promosso da Aimet, azienda operante nel settore dei servizi energetici.

un-momento-della-cerimonia-di-premiazioneL’iniziativa, fortemente voluta dall’amministratore delegato Aimet Patrizio Nonnato, che ne è stato l’ideatore, ha lo scopo di sensibilizzare le giovani generazioni ad un uso più consapevole delle risorse energetiche e di sostenere le scuole dei territori in cui opera. Il concorso, quest’anno, ha saputo coinvolgere oltre 500 studenti, per un totale di 12 istituti scolastici di ogni ordine e grado, dalla primaria alla secondaria di secondo grado, dei Comuni di Umbertide, Città di Castello, San Giustino, Montone, Citerna e San Benedetto del Tronto.

Il tormentone musicale dell’estate 2016 “Andiamo a comandare” è diventato dunque “Andiamo a risparmiare”, con gli studenti della classe II L della “Alighieri-Pascoli”, improvvisatisi cantanti, snocciolando una serie di consigli utili per risparmiare energia a ritmo di rap. L’esibizione è valsa alla scuola un assegno da 1.100 euro per l’acquisto di materiale didattico.

La cerimonia di premiazione si è tenuta giovedì 18 maggio al Centro socio-culturale San Francesco di Umbertide con il presidente di Aimet Matteo Baldelli e il coordinatore di Aimet Federico Finocchi, che hanno consegnato i premi alle scuole per un totale di 4.000 euro di contributi.

in-prima-fila-da-sinistra-assessore-cestini-sindaco-falaschi-assessore-montanucci-assessore-rosiniAl secondo posto si è classificata la classe III H della scuola secondaria di primo grado di Pistrino, afferente all’istituto comprensivo “Leonardo Da Vinci di San Giustino, che ha realizzato un cortometraggio dal titolo “Come ci aiuta Aimet”, in cui una famiglia si ritrova improvvisamente a fare i conti con la fine dell’energia e riesce a trovare una soluzione soltanto facendo affidamento alle fonti di energia rinnovabili, ottenendo così un assegno da 900 euro. Sul gradino più basso del podio gli studenti delle terze e quarte classi della scuola primaria “Di Vittorio” di Umbertide (II Circolo didattico), ai quali è stato consegnato un assegno da 600 euro; i piccoli studenti hanno ideato un gioco da tavolo, il Memo-energy, che, ispirandosi al ben più noto “Memory”, ha come scopo quello di trovare il giusto abbinamento tra comportamenti corretti e scorretti in campo energetico.

Sono stati invece premiati con 400 euro i due progetti classificatisi al quarto posto ex aequo: un cartellone con lo slogan “Risparmiare è un obbligo, si deve, si può!” realizzato dai piccoli alunni della I A della scuola primaria “Miscia” dell’Istituto comprensivo Nord di San Benedetto del Tronto e la serie di manifesti pubblicitari frutto del lavoro di alcuni studenti delle terze classi dell’Istituto comprensivo Burri di TrestinaQuinti ex aequo, premiati con un assegno da 300 euro, gli studenti delle terze classi della Scuola secondaria di primo grado di Montone, che hanno realizzato “Interr…ompiamoci”, spettacolo costruito intorno ad uno strumento diffusissimo, l’interruttore, del quale spesso facciamo un uso sconsiderato determinando uno spreco di energia, e i piccoli alunni della classi quarta e quinta della scuola primaria di Riosecco (II Circolo di Città di Castello) che hanno presentato il plastico di un parco giochi realizzato con materiale di recupero con tanto di giostra in legno azionata da un pannello fotovoltaico.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!