Concluso il "Festival Sette Parole", 3 giorni di musica appassionante a Massa Martana - Tuttoggi

Concluso il “Festival Sette Parole”, 3 giorni di musica appassionante a Massa Martana

Redazione

Concluso il “Festival Sette Parole”, 3 giorni di musica appassionante a Massa Martana

Dom, 25/07/2021 - 08:23

Condividi su:


Ideato e realizzato dall’associazione culturale Lettere Intime nella suggestiva cornice di San Pietro sopra le Acque, nel comune di Massa Martana.

Con la serata dedicata a Schumann del 22 luglio si è concluso il festival musicale Sette Parole, ideato e realizzato dall’associazione culturale Lettere Intime nella suggestiva cornice di San Pietro sopra le Acque, nel comune di Massa Martana.

Tre serate dedicate alla musica da camera che hanno visto protagonisti quartetti di Haydn, Beethoven e Brahms e un quintetto con pianoforte di Schumann.

Quest’ultimo, un’opera piena di dolcezza, entusiasmo, spensieratezza, ma anche di momenti di agitazione e furia, ha coinvolto tutti gli artisti che hanno preso parte alla rassegna, appassionando il pubblico.

“Non è stato facile realizzare questo festival, ma dopo tre giorni intensi di musica e bellezza sappiamo che ne è valsa la pena” dichiara Filippo Maligno, direttore artistico della rassegna e violino del quartetto, facendo un bilancio dell’esperienza appena vissuta.

“Siamo riusciti a coinvolgere il pubblico, rendendolo protagonista e non ascoltatore passivo. È forse questo uno dei motivi per cui abbiamo ricevuto così tanti apprezzamenti”.

Così la musica è arrivata nell’estate di Massa Martana con un evento nuovo e inedito che potrebbe però diventare l’inizio di una collaborazione stabile e duratura: “Ringraziamo il Comune di Massa Martana e la Provincia di Perugia per il sostegno e la fiducia che ci è stata data. Ci è stato chiesto di tornare a suonare ed è probabile che organizzeremo nuovi eventi nel corso dell’anno sempre in questo splendido comune”.

Se di scommessa si trattava, allora è stata vinta: sei giovani artisti sono riusciti a trasmettere la loro passione per la musica, creando un momento di aggregazione che unisse svago e riflessione, fuori dai circuiti artistici delle grandi città per raggiungere il pubblico dei piccoli borghi.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!