E' di Città della Pieve l'ambasciatore italiano a Sofia, sindaco Scricciolo "orgogliosi" - Tuttoggi

E’ di Città della Pieve l’ambasciatore italiano a Sofia, sindaco Scricciolo “orgogliosi”

Redazione

E’ di Città della Pieve l’ambasciatore italiano a Sofia, sindaco Scricciolo “orgogliosi”

Stefano Baldi è stato nominato dal Consiglio dei Ministri dopo il gradimento del Governo bulgaro
Lun, 19/09/2016 - 17:20

Condividi su:


E’ di Città della Pieve l’ambasciatore italiano a Sofia, sindaco Scricciolo “orgogliosi”

Un pievese è il nuovo ambasciatore italiano a Sofia.  A Stefano Baldi, nominato a seguito del gradimento del Governo interessato e la nomina recentemente deliberata dal Consiglio dei Ministri, vanno il saluto e le congratulazioni del sindaco di Città della Pieve.“Una notizia che ci riempie di orgoglio – queste le parole del sindaco Fausto Scricciolo – e che di nuovo porta Città della Pieve nel mondo grazie all’attività di un illustre cittadino. Nell’attesa di complimentarci personalmente lo ringraziamo per aver, anche di recente, portato la sua importante esperienza nel luogo dove ci auguriamo possa aver messo importanti radici e cioè uno dei nostri istituti scolastici. In gennaio Stefano Baldi nella sala Sant’Agostino ha incontrato gli studenti dell’Istituto Italo Calvino per una conferenza sul ruolo della diplomazia e la figura del diplomatico, parlando ai nostri ragazzi  anche del percorso necessario per svolgere un mestiere di tale fascino e rilevanza. A lui vanno le nostre più vive e sincere congratulazioni e il saluto di tutta la comunità”.

La Pieve nel mondo. Per una serie di fortunate coincidenze Città della Pieve in pochi giorni sta raccogliendo menzioni addirittura oltre i confini nazionali,  questo per merito delle qualità dei suoi abitanti, sia antichi che contemporanei, a cominciare dall’etrusco Laris che vede la scoperta archeologica di Città della Pieve nominata tra le 5 più importanti al mondo, poi Diana Bacosi con il suo oro a Rio2016 che pur vivendo a Cetona ha visto i natali proprio a Città della Pieve e adesso un pievese con un incarico di tale prestigio.

Chi è Stefano Baldi. E’ nato a Città della Pieve (PG) l’8 aprile 1961. Diplomatico di carriera, è Direttore della formazione (in precedenza dell’Istituto Diplomatico) del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale dal 2011. E’ stato Capo dell’Unità per la cooperazione scientifica e tecnologica al Ministero degli Affari Esteri dal 2010 al 2011. E’ stato Primo Consigliere alla Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’Unione Europea dal 2006 al 2010, Primo Consigliere alla Rappresentanza d’Italia presso le Nazioni Unite a New York dal 2002 al 2006. Dal 2000 al 2002 è stato Capo dell’Ufficio di Statistica del Ministero. Dal 1996 al 2000 ha prestato servizio alla Missione Permanente d’Italia presso le Organizzazioni Internazionali a Ginevra. Ha una formazione accademica in demografia e politica internazionale e collabora numerose università italiane (tra cui Sapienza Roma, LUISS Roma, Trento, Pavia, LUMSA Roma, Perugia) dove ha organizzato cicli di seminari e corsi su relazioni internazionali. La sue ricerche più recenti si focalizzano sull’utilizzo delle nuove tecnologie e dei Social media in diplomazia, sul management diplomatico e sui libri scritti da diplomatici. E’ autore di numerosi articoli e saggi. Ha pubblicato, con Raimondo Cagiano de Azevedo, un libro sulla storia della popolazione italiana (La popolazione italiana, Il Mulino).

E’ anche l’autore di un libro sulle opportunità di lavoro nelle Organizzazioni Internazionali (Carriere Internazionali, Il Sole 24 Ore) e ha curato la pubblicazione di due libri sull’Italia e le Nazioni Unite (L’Italia al Palazzo di Vetro e Le Nazioni Unite viste da vicino). Il suo volume sui libri scritti dai diplomatici italiani (La penna del Diplomatico, FrancoAngeli editore) è stato pubblicato anche in inglese (Through the diplomatic Looking Glass, Diplofoundation).

Ha curato tre pubblicazioni dedicate agli illustri diplomatici italiani (“Un ricordo di Egidio Ortona”, “Un ricordo di Pietro Quaroni” e “Un ricordo di Roberto Gaja”).

Ha curato due volumi su “Diplomatici in azione” (Editoriale scientifica, 2016) ed è coautore del Libro “Manuale di Management per diplomatici. Come attrezzarsi” (Roma, 2016). Ha un sito web personale: http://baldi.diplomacy.edu e due Blog Personali (http://pennadiplomatico.blogspot.com e http://diplosor.wordpress.com).

È ideatore e responsabile per il Blog sulla formazione “Diplo Learning corner” http://diplolearn.wordpress.com e del Blog “Immaginario diplomatico” (http://www.flickr.com/immaginariodiplo) sulle foto storiche di diplomatici italiani. Dal 2013 conduce una trasmissione radiofonica settimanale dal titolo “Diplomazia e Dintorni” alla webradio RadioLuiss.it (http://diplomaziaedintorni.wordpress.com).

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!