Citerna, iniziati lavori di recupero e riqualificazione del Bastione della cinta muraria

Citerna, iniziati lavori di recupero e riqualificazione del Bastione della cinta muraria

Il progetto sarà finanziato dal Gal Alta Umbria per 125.000 mila euro

share

Sono iniziati da pochi giorni i lavori di riqualificazione funzionale del Bastione della cinta muraria di Citerna, progetto che va a costituire il completamento di un complessivo recupero della cinta muraria stessa e delle relative opere funzionali, che ha già portato alla realizzazione della sistemazione dell’area verde dei Giardini del Cassero, dei percorsi accessibili ai portatori di handicap, al restauro del Torrione Circolare e dell’edificio annesso con il consolidamento delle strutture e il risanamento delle murature.

A seguito della partecipazione al Bando del Gal Alta Umbria sugli “Interventi di Valorizzazione del patrimonio paesaggistico dell’Alta Umbria”, è stato comunicato il finanziamento dello stesso progetto per un importo di 125.000 euro; successivamente l’ufficio tecnico comunale ha espletato una gara aperta agli operatori in possesso dei requisiti previsti dal bando sul Mercato Elettronico della P.A. ed infine ha affidato i lavori alla Ditta Antonio Picone, i quali, salvo imprevisti, dovrebbero concludersi entro il mese di giugno.

Così si conclude un progetto che ha permesso, contemporaneamente, anche la bonifica di quell’area che, ad inizio lavori, aveva ancora una copertura in eternit la quale comprometteva non solo l’estetica di un angolo di Borgo di estremo pregio architettonico e paesaggistico, ma costituiva anche un rischio per la salute dei cittadini. Conclusi i lavori ci sarà da pensare al possibile utilizzo di tutta l’area dell’angolo sud-ovest della cinta muraria che, se ben valorizzata, potrà rivitalizzare anche quella zona del Borgo medievale orientata verso il lato toscano della bella Valle del Cerfone e la vicina Monterchi.

share

Commenti

Stampa